Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Bus notturni: passa la petizione degli studenti in Comune

La proposta da quasi 2000 firme è stata illustrata da Marko Pejatovic ricevendo il plauso da parte dei consiglieri e il sindaco Dipiazza

foto di repertorio

Sono circa 2000 le rime raccolte dallo studente del Galilei, Marko Pejatovic, a sostegno della sua petizione per chiedere al Comune di Trieste e alla Trieste Trasporti di predisporre delle linee di autobus notturni a favore di studenti, ma anche lavoratori e perchè no, anche gli anziani: «Non ci siamo fermati alla sola raccolta firme. ma abbiamo studiato le richieste e stilato una lista di zone di maggiore necessità, pensando a tre "anelli" che vadano a coprire zone del centro più popolari, ma anche quelle più lontane».

Non una richiesta senza senso o "a testa bassa", perchè «siamo consci che c’è un problema di chilometraggi e abbiamo rimodulato la richiesta concentrandoci sugli orari fino alle 2.30 con questi tre itinerari: via rossetti, via Revoltella, Ferdinandeo fino a Cattinara; poi discesa passando per Altura e Borgo San Sergio. Poi un'altra linea da piazza Oberdan, viale D’Annunzio, piazza Foraggi, fino a Valmarua. Infine una sempra da piazza Oberdan che porti all'Università, passando al ritorno per Opicina e Roiano». 

«Crediamo sia un servizio si per gli studenti, ma questo servizio potrebbe ridurre gli incidenti stradali o altri pericoli», ha concluso Pejatovic. 

La discussione ha poi trovato il favore unanime (come il voto) dei consiglieri di maggioranza e opposizione, con il sindaco Dipiazza che  ha sottolineato come sia «molto significativo che i giovani si interessino della cosa pubblica: ora ci interesseremo con la Trieste Trasporti e la Regione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus notturni: passa la petizione degli studenti in Comune

TriestePrima è in caricamento