menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bye Bye Lira ! Lunghe File in Banca d'Italia anche a Trieste

Dopo i conti dormienti, le lire. Nel decreto “salva Italia” di Monti era contenuta la norma che manda immediatamente fuori corso il vecchio conio, sostituito dal 1 Gennaio 2002 dall’euro. Inizialmente le lire potevano essere cambiate fino a...

Dopo i conti dormienti, le lire.
Nel decreto "salva Italia" di Monti era contenuta la norma che manda immediatamente fuori corso il vecchio conio, sostituito dal 1 Gennaio 2002 dall'euro.
Inizialmente le lire potevano essere cambiate fino a febbraio 2012, ma vista la necessità di fare cassa il Governo ne ha bloccato anticipatamente la possibilità di cambio.
I più informati sono riusciti a cambiare le lire lo scorso lunedì e martedì, quando la notizia del blocco era già stata diffusa ma il decreto non era ancora stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
In quei due giorni anche a Trieste si sono verificate lunghe file agli sportelli della Banca d'Italia, ma rimane impossibile calcolare quante lire, ormai prive dei valore, siano rimaste in circolazione nella nostra città, i dati infatti sono disponibili solo a livello nazionale.
Si calcola che in tutta Italia non siano state cambiate lire per un valore di 1,3 miliardi di euro, pari a poco più di 20? per ogni italiano: una goccia nel mare considerato che il debito pubblico complessivo è pari a 1900 miliardi di euro (più di 30 mila euro per ogni italiano).
Cosa fare quindi con le vecchie lire?
Non rimane che conservarle per ricordo o venderle a un numismatico, in quest'ultimo caso però le banconote dovranno essere ben conservate.
Ad ogni modo visto il grande numero di lire ancora in circolazione è difficile che il loro valore sia ancora significativo.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Risi e bisi: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento