rotate-mobile
Venerdì, 24 Giugno 2022
La contromanifestazione

"Sull'ovovia dati spacciati per verità, dal Comitato solo cattiva informazione"

Il gruppo Facebook che ospita i sostenitori del progetto organizza un banchetto informativo dalle 17 di venerdì 17 giugno in centro città. L'orario coincide con il corteo organizzato dagli anti cabinovia. "Aperto a chiunque ritenga che la buona informazione sia la base per potersi fare un'idea più precisa dell'opera"

TRIESTE - Puntano il dito contro "la cattiva informazione" portata avanti dal Comitato No Ovovia, parlano di "dati non corretti presentati come verità" e chiamano a raccolta "chiunque ritenga che la buona informazione sia la base per potersi fare un'idea più precisa dell'opera". E' Daniela Rossetti di Azione a farsi portavoce di "un gruppo di cittadini che dopo mesi di studio, analisi ed approfondimenti ha deciso di non voler accettare passivamente questo tipo di comunicazione" in merito al progetto della cabinovia. La mossa da parte del gruppo è aver convocato un punto informativo proprio in concomitanza con "Ovovia - La grande bugia", il corteo che, con partenza da piazza Oberdan alle 17 di venerdì 17, raggiungerà piazza Unità a colpi di slogan, musica e dissenso. 

La stoccata ai No Ovovia

"Ipotesi sono state spacciate per informazioni - scrive la Rossetti - con lo scopo di far percepire la cabinovia Molo IV-Opicina come un gigantesco flop economico e ambientale". Il gruppo si è formato su Facebook ("Trieste Cabinovia Metropolitana Fangroup ndr) e segue la vicenda progettuale da dicembre 2021. "Abbiamo raccolto opinioni, pareri, commenti e proposte in maniera anche trasversale - racconta l'amministratore Stefano Scarpa - dopo che un come cittadini abbiamo pensato che l'opera sia un elemento utile di connessione mare-Carso, ma anche di visione per la città del futuro". Al banchetto, all'angolo tra via San Lazzaro e via Ponchielli verranno distribuiti volantini e si lavorerà per "portare un poì di chiarezza in più sull'argomento" così la Rossetti che punzecchia Starc e compagni. "Se i no ovovia vogliono fare informazione come dicono, possono venire a distribuire i volantini". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sull'ovovia dati spacciati per verità, dal Comitato solo cattiva informazione"

TriestePrima è in caricamento