menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cadavere rinvenuto in Carso è di una triestina di 30 anni, mancava da casa dal 25 ottobre

Una triestina stava percorrendo un sentiero tra Padriciano e Trebiciano quando ha visto la salma in evidente stato di decomposizione. Sul posto i Carabinieri e i Vigili del fuoco e il medico legale

Il cadavere di una donna di 30 anni in avanzato stato di decomposizione è stato trovato attorno alle 11.30 di oggi 25 dicembre a due chilometri dall'abitato di Trebiciano. A trovarlo è stata una donna intenta a percorrere una traccia nel bosco posta a 400 metri sul livello del mare. La morte della donna, trovata senza documenti, risalirebbe a diversi giorni fa. Secondo i Carabinieri giunti sul posto assieme ai Vigili del fuoco, che in un primo momento erano stati allertati per un probabile malore di una persona riversa a terra, la trentenne triestina era scomparsa da casa lo scorso ottobre. 

La madre ne aveva denunciato la scomparsa lo scorso 25 ottobre e solo grazie agli effetti personali si è potuta stabilire l'identità della giovane. Il piano provinciale di ricerca non aveva dato esito perché sembra mancassero spunti concreti per iniziare le ricerche, anche per il fatto che la giovane si sarebbe più volte allontanata dall'Italia per viaggi all'estero. 

Sul posto anche il medico legale che ha escluso la responsabilità di terzi come causa del decesso. Il sostituto procuratore Chiara Degrassi ha disposto l'autopsia per accertarne le ragioni della morte. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Tradizioni del Carso: perché andar per osmize

social

Festa della Donna: le idee regalo per sorprendere chi ami

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento