menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo sulla morte del triestino in Veneto: una vita tra spaccio e rapine

Diego Presbiteri De Lassis aveva 42 anni, molti dei quali passati in carcere per aver compiuto rapine a Firenze e Trieste. Nel 2009 era stato fermato a Palmanova con 750 grammi di hashish sotto il sedile e condannato a quasi nove anni di carcere

Solo l'autopsia disposta dal medico legale sul cadavere del 42enne triestino Diego Presbiteri De Lassis potrà fare luce sulle cause del suo decesso: l'uomo è stato ritrovato ieri in un canale in provincia di Venezia, ma visto lo stato di decomposizione avanzato potrebbe essere deceduto diversi giorni fa. 

Intanto viene fatta luce sulla vita del triestino - nella sua auto sono state trovate diverse sirighe - ed emerge un quadro di delinquenza: rapine in banca a Firenze, ma anche in istituti triestini, tabacchini e farmacie, nella sua città. Inoltre era probabilmente uscito da poco dal carcere: infatti nel 2009 era stato condannato a quasi nove anni di carcere perchè la Polizia lo aveva trovato in possesso (nei pressi di Palmanova) di circa 750 grammi di hashish nascosti sotto il sedile dell'auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento