menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cagnolina azzannata a morte in Carso, l'appello disperato della proprietaria

Alessandra non si perdona il fatto che la piccola Angelina fosse senza guinzaglio: girato l'angolo è stata morsa da uno o entrambi i pastori tedeschi

Era anziana, docile, pesava appena 4 chili. Angelina era stata adottata da 7 mesi da Alessandra che mercoledì scorso, 17 maggio, era andata a passeggiare con i suoi cinque cani prima del confine sloveno nei pressi di Ternova; a tutti i cani vengono messi i guinzagli, tranne alla piccola Angelina, «non avrebbe fatto male a nessuno, così piccola e buona», commenta la proprietaria adottiva. 

Purtroppo però Angelina si è allontanata quel poco che è bastato a metterla in pericolo: appena girato dietro una curva del sentiero Alessandra ha sentito un guaito di dolore. Corsa sul posto si è trovata davanti una scena drammatica: Angelina che si trascinava sanguinante e due pastori tedeschi che venivano tenuti per il collare da una coppia.

Disperata Alessandra ha preso in braccio la cagnetta ed è corsa a Prosecco dal veterinario Pipan: purtroppo però dopo 5 ore Angelina è spirata alla clinica. «Parte della colpa è mia, ma se hai cani pericolosi dovresti usare la museruola - si dispera la proprietaria -. Nessuno toglierà il mio dolore. Angela era con noi da 7 mesi, adottata anziana per ridare dignità a una vita fatta di niente. Vorrei rintracciare questi signori e guardarli negli occhi. Avevano una Mercedes Classe A turchese metallizzato, due pastori tedeschi, signori mezza età, lui con i capelli corti brizzolati. Nessuno me la restituirà, ma vorrei trovarli», è l'appello disperato di Alessandra. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento