Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Calci e pugni a moglie e figlia, poi sferra colpo ad agente di polizia

Dopo aver picchiato a calci e pugni la moglie e la figlia 19enne, un uomo di 46 anni ha tentato di malmenare anche gli agenti di polizia intervenuti per prestare soccorso alle donne. Un solo colpo del violento e pochi gesti dell'operatore di polizia che, malgrado il pugno subito, ha immobilizzare l'ubriaco

"Facile picchiare una donna sconvolta e una figlia 19enne in preda al panico", poi l'azzardo di sferrare un pugno a un agente di polizia intervenuto a soccorrere le malcapitate.

Dev'essere stato l'ultimo atto violento della serata, perchè l'udinese di 46 anni in evidente stato di ubriachezza è stato immediatamente atterrato e immobilizzato dall'operatore di polizia.

Estrema professionalità acquisita in centinaia di ore di corsi di addestramento, porta gli agenti della Polizia di Stato a saper intervenire in ogni situazione di pericolo e soprattutto a protezione di indifesi e persone a rischio.

L'uomo è stato dunque arrestato per maltrattamenti, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni a moglie e figlia, poi sferra colpo ad agente di polizia

TriestePrima è in caricamento