menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Calerà aspettativa di vita entro il 2050 per diabete e obesità"

Lo dichiara Andrea Di Lenarda, direttore del Centro Cardiovascolare del Maggiore: "Per i giovani che passano troppo tempo sugli smartphone senza fare attività fisica. L'obesità sarà la patologia che per la prima volta nella storia dell'umanità farà scendere l'aspettativa di vita"

"Per la prima volta nella storia dell'umanità l'aspettativa di vita inizierà a scendere, succederà a partire dal 2050 a causa di obesità e diabete". Lo ha detto Andrea Di Lenarda, direttore del Centro Cardiovascolare dell'Ospedale Maggiore di Trieste, a margine dell'incontro dal titolo "Prevenire è vivere, Cammina per la tua salute!", nel contesto della Settimana europea della mobilità sostenibile (Sem 2019), promosso da Comune di Trieste, AsuiTs e associazioni di volontariato e pazienti.

Cardiologia Cattinara, Riccardi: "Un'eccellenza, 30% dei pazienti da fuori regione"

Un appello ai giovani

Il primario ha raccomandato di seguire uno stile di vita sano evitando di "stare fermi, mangiare abbondante o mangiare grasso e non seguire la dieta mediterranea". Un appello rivolto in particolare ai più giovani "che ormai passano il loro tempo tenendo in mano gli smartphone senza fare attività fisica negli oratori o nelle società sportive. L'obesità sarà la patologia che nel XXI secolo determinerà, a metà secolo, una prima discesa dell'aspettativa di vita nella storia dell'umanità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento