menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna Olearia 2017: previsto il 50% in meno rispetto al potenziale

Il Frantoio Parovel offre degustazioni guidate gratuite a partire dal 22 di ottobre

Incomincia in questi giorni in tutta Italia la Campagna Olearia 2017. Un’annata che a livello nazionale ha visto un calo degli attacchi della mosca olearia ma che secondo le stime porterà a circa 50% di olio in meno rispetto al potenziale, con una qualità che invece dovrebbe rimanere alta, come infatti riporta Teatro Naturale. La scarsa pioggia estiva da una parte ha determinato i problemi di quantità ma ha anche limitato il proliferare di Bactrocera oleae, una delle principali nemiche della qualità in frantoio.

E a Trieste come sarà andata? Nel distretto che va dalla Val Rosandra a Muggia si coltivano diverse varietà: leccino, maurino, leccio del corno, pendolino, buga, ma la varietà sovrana è la Bianchera o Belica in lingua slovena. Coltivata da tempo immemore sulle colline della provincia di Trieste, quest’albero ha una grande capacità di resistenza alla bora e alle basse temperature.

Questa settimana è iniziata la raccolta a Trieste e in varie parti della regione FVG e per chi ne fosse appassionato, il Frantoio Parovel offre degustazioni guidate gratuite a partire dal 22 di ottobre. Tutte le informazioni su "Olio Nuovo in Frantoio 2017" le trovate sul loro sito www.parovel.com.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento