menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna per la ricerca sulla fibrosi cistica, Matteo Marzotto a Trieste

Attesa per la cena di beneficienza a cui parteciperanno diverse autorità cittadine, personalità del mondo della cultura, della scienza e dell’Università a favore della ricerca. Presente anche Matteo Marzotto, che inizierà da qui il suo tour in bicicletta

Sale l’attesa per l’arrivo in citta di Matteo Marzotto, figlio di Marta nonché Vice-presidente della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica e testimonial della Fondazione stessa. Giovedì 8 ottobre è prevista la Cena di galà di beneficienza a cui parteciperanno lo stesso Marzotto con alcuni celebri ciclisti (tra cui Davide Cassani, indimenticabili le cronache delle imprese di Marco Pantani al Giro e al Tour con il mitico Adriano De Zan, poi Max Lelli, Fabrizio Macchi, Iader Fabbri e Stefano Garzelli, ex-compagno di squadra di Pantani e vincitore del Giro d’Italia del 2000).

Il gruppo partirà in bicicletta proprio da Trieste il giorno dopo, con il tour di sensibilizzazione della malattia, per arrivare, dopo alcune tappe intermedie in diverse città italiane, a Genova.

Ma andiamo con ordine, giovedì 8 ottobre, con inizio alle 19.30, all’Hotel Greif Maria Theresia (a Barcola) si terrà la cena di Gala con diversi ospiti e autorità cittadine, alla presenza come detto di Matteo Marzotto che presenterà inoltre il suo nuovo libro, che tratta appunto della condizione vissuta dai malati di fibrosi cistica. Per poter partecipare alla cena, l‘offerta minima è di 60 euro (possibilità di prenotare la propria presenza mandando una mail a alex.2890@yahoo.it entro martedì 6 ottobre), una parte dei quali saranno destinati alla ricerca. La quota comprende l’aperitivo di benvenuto, la cena e la presentazione del libro. La serata sarà accompagnata dalla voce di Dennis Fantina e della musica del dj Ronnie Roselli.

Il giorno dopo, venerdì 9 ottobre, il gruppo capitanato da Marzotto partirà per il bike-tour di sensibilizzazione, che si tiene proprio nel mese della sensibilizzazione e della raccolta fondi a favore della ricerca sulla fibrosi cistica che toccherà nei prossimi giorni diverse tappe, tra cui Verona, per concludersi a Genova.

In questa occasione ci sarà anche un banchetto organizzato dalla sezione triestina della Fondazione guidata da Fabiana Vecchiet e Alessandra West, in cui si potranno acquistare i ciclamini previo un contributo, che andranno poi a finanziare la ricerca.

Il banchetto poi sarà attivo i prossimi 3 week end (10-11 / 17-18 / 24-25 ottobre) in piazza della Borsa, con i ciclamini sempre a disposizione dei triestini.

I numeri sulla fibrosi cistica sono piuttosto importanti: una persona su 25 è portatrice sana, anche se sono in pochi a conoscere l’esistenza della malattia. Ecco perché è importante la prevenzione, la ricerca e la conoscenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento