Campo Cologna, la società concessionaria: "Mai stati invitati al sopralluogo"

La replica della Uisp dopo il sopralluogo degli assessori Giorgi e Lodi: "Inoltre nessuna verifica è stata fatta dell'impianto dedicato al tennis nonostante da oltre due anni il gestore ha evidenziato all'Amministrazione Comunale lo stato di assoluta necessità di rifacimento del fondo dei due campi da tennis"

La Uisp (Unione Italiana Sport Per tutti), società concessionaria del campo Cologna, interviene a proposito della conferenza stampa - sopralluogo degli assessori Lorenzo Giorgi ed Elisa Lodi nella mattinata di ieri, e sostiene che al suddetto sopralluogo "neppure stavolta è stata invitata l'Uisp, nonostante detta associazione avesse inviato un mail all'Amministrazione Comunale al fine di essere invitata al momento del sopralluogo del quale avevamo avuto notizia da un servizio di Telequattro e dall'articolo apparso sul quotidiano Il Piccolo. Nessuna risposta è pervenuta in relazione a detta richiesta".

Durante la conferenza stampa gli assessori avevano posto l'accento sul fatto che "i lavori al campo, con un dispendio di quasi un milione di euro, sono ancora in corso e, ciononostante, il Comune si è impegnato affinché ai ragazzi fosse permesso effettuare gli allenamenti di atletica a partire da agosto“.

La replica di Uisp

La Uisp dichiara tuttavia che "Nessuna verifica è stata fatta dell'impianto dedicato al tennis nonostante da oltre due anni il gestore ha evidenziato all'Amministrazione Comunale lo stato di assoluta necessità di rifacimento del fondo dei due campi da tennis presenti sotto la copertura in legno lamellare nonché il degrado del telo di copertura della stessa che risulta bucata, ormai al limite di utilizzo, con copiose infiltrazioni d'acqua durante le giornate di pioggia che continuano a danneggiare il fondo dei campi".

"Si fa ancora presente - conclude l'associazione - che l'unica entrata derivante dalla gestione del Campo Scuola “G. Draghicchio”, il cosiddetto Campo Cologna, è quella afferente all'utilizzo da parte dei cittadini dei campi da tennis e consente il pagamento del canone concessorio. Un tanto per porre l'attenzione sulla situazione dell'impianto polivalente e le conseguenti difficoltà nelle quali si trova il gestore".

119201430_979893525770547_4718432027322946681_n-2

119177476_747441779157522_4856344165250142374_n-2

119182520_798328804329146_1573531687324240186_n-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento