Cani e autobus, Trieste Trasporti passa la palla alla Provincia

Con le modifiche alla legge regionale 20/2012 in materia di benessere e tutela degli animali da affezione la Regione apre le porte ai cani sugli autobus. Mentre l'opinione pubblica si divide la Trieste Trasporti si rimette alle direttive della Provincia con cui è vincolata contrattualmente

Foto da Scuola Cani Salvataggio FVG

La Regione ha approvato in via definitiva le modifiche alla legge regionale 20/2012 che regola il benessere e la tutela degli animali da affezione. Tra le diverse modifiche, tra cui ricordiamo l'accesso libero alle spiagge a qualsiasi ora, figura anche la possibilità di poter viaggiare a bordo degli autobus del trasporto pubblico locale.

Al momento la Trieste Trasporti non ha ancora preso posizione al riguardo. L'ufficio per le relazioni col pubblico ha affermato che l'ente è vincolato nel regolamento agli obblighi contrattuali stipulati con la Provincia, specificando che per qualsiasi modifica al codice da rispettare a bordo delle vetture del trasporto pubblico sarà necessario attendere il parere del Consiglio provinciale.

Nulla cambia, per il momento. In attesa che la Provincia, e di conseguenza Trieste Trasporti, recepisca la nuova normativa non resta che adattarsi all'attuale regolamento di bordo del trasporto pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell'attesa degli sviluppi vi invitiamo a esprimere la vostra opinione rispondendo al sondaggio che trovate qui.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Trieste usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento