menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cani Salvataggio e AcegasApsAmga assieme per una città più pulita

Le unità cinofile dell’associazione e AcegasApsAmga collaborano per sensibilizzare la cittadinanza ad una corretta gestione del cane e dei suoi comportamenti: realizzate 60 maglie tecniche con il logo della campagna “Mettila nel sacco!”

L’associazione Scuola cani salvataggio del Friuli Venezia Giulia, che ha come obiettivo primario la salvaguardia della vita umana durante la stagione estiva lungo i litorali, durante tutto l’anno, si pone anche come soggetto educatori e sensibilizzatori alla corretta gestione del cane e di tutti i comportamenti (diritti e doveri) da tenere per la convivenza civile. Quest’ultimo aspetto ha fatto si che le unità cinofile fossero scelte da AcegasApsAmga come “testimonial” della campagna “Mettila nel sacco”, allo scopo di sensibilizzare i proprietari di cani a compiere un semplice gesto di decoro e civiltà.

L’attività dell’associazione viene sempre effettuata indossando delle divise che rendono uniformi e identificabili le unità cinofile; da qui l’idea della multiutility di realizzare 60 maglie tecniche per i membri dell'associazione riportanti oltre ai loghi della Scuola, anche il logo “Mettila nel sacco” e l’invito a “raccogliere le deiezioni canine”: il logo in questione richiama quello presente sui 100 nuovi contenitori posti da AcegasApsAmga in zone strategiche della città frequentate dai proprietari di cani.

Una collaborazione molto gradita ai soci che, essendo volontari, si autofinanziano anche l’acquisto del vestiario, ma al tempo stesso un’ottima opportunità per la multiutility di divulgare il messaggio di sensibilizzazione legato al mondo cinofilo.

cani salvataggio-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento