"Cani salvataggio Trieste" ricomincia l'addestramento in vista della stagione estiva

La squadra cinofila sarà impegnata nel vigilare sulla sicurezza dei bagnanti durante a stagione estiva. Cani e addestratori presteranno servizio in qualità di volontari della Protezione Civile

"Riprendere l’attività addestrativa per noi non è soltanto una gioia perché possiamo divertirci con i nostri cani, ma è indispensabile per poter essere pronti alla stagione estiva in qualità di volontari della Protezione Civile FVG". L’associazione Cani Salvataggio Trieste, sezione regionale della SICS (Scuola italiana cani salvataggio) ha ripreso gli addestramenti sospesi come tutte le attività con i decreti del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte: "Per molti di noi è stata un’opportunità, perché poter vivere il rapporto con il proprio cane 24 ore su 24 non ci è quasi mai concesso per gli impegni familiari e lavorativi – spiega l’istruttore Emanuele Esposito -; ma come tutti i nostri colleghi sparsi per l’Italia (oltre 350 unità cinofile brevettate) non abbiamo mai perso lo spirito e ci siamo comunque addestrati “a secco” nelle mura di casa, magari anche lanciandoci qualche “sfida whatsapp”".

"Con il Comune abbiamo da anni instaurato una collaborazione sia per quanto riguarda gli istituti scolastici che per gli stabilimenti balneari – aggiunge la presidente dell’associazione Marina Diolosà – e abbiamo riscontrato sempre il favore di tutti, dal personale scolastico ai bagnanti, persino quando abbiamo “invaso il tempio” del “Pedocin”. In virtù di questi successi da qualche settimana abbiamo avviato un confronto con l’Assessore Giorgi e gli enti preposti al fine di valutare il nostro contributo lungo il nostro particolare litorale".

Ieri, sabato 9 maggio, sono ripresi quindi ufficialmente gli addestramenti in spiaggia, quella del cosiddetto “terzo Topolino” di Barcola, alla presenza anche dell’Assessore comunale al Patrimonio, Demanio e Volontariato Lorenzo Giorgi che ha effettuato a sua volta, con il proprio cane Damon, degli esercizi assieme alle unità cinofile SICS: “Anche quest’anno – osserva l'Assessore Giorgi - quattro zampe e conduttori di “Cani Salvataggio Trieste - Sics” affiancheranno come volontari, in giornate specifiche, il servizio di salvamento predisposto dall’Amministrazione Comunale per i Topolini…… una sicurezza in più per i bagnanti che avvicina ancor di più l’uomo ai nostri amici animali. Un ulteriore servizio per i triestini, apprezzatissimo soprattutto dai bambini, in un’estate 2020 così particolare!” L’associazione Cani Salvataggio Trieste – SICS prima di mettere i piedi sulla spiaggia ha voluto assicurarsi di rispettare pienamente i decreti e le ordinanze vigenti, soprattutto in tema di Covid-19, e chiedere le autorizzazioni agli enti preposti quali la Prefettura, la Capitaneria di Porto e il Comune di Trieste; va sottolineato inoltre che questo tipo di attività è stata concessa in particolare con l’ultima ordinanza del Presidente della Regione Massimiliano Fedriga e specificato nelle “faq” della Protezione Civile, assieme all’autorizzazione degli addestramenti cinofili della Protezione Civile regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La prudenza e il rispetto delle regole imposte a tutti i cittadini sarà massima – conferma Emanuele Esposito -. Manterremo il distanziamento sociale e non svolgeremo i classici esercizi con i figuranti, a meno che questi non siano dei “congiunti”, come da Dpcm. Inoltre, fuori dalla spiaggia indosseremo sempre la mascherina. Lavoreranno solo poche unità cinofile alla volta proprio per mantenere le distanze, ma anche per evitare che si creino assembramenti di “spettatori” incuriositi o affascinati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento