rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Canotaggio, Campionato italiano di Fondo: squadre regionali protagoniste

13.20 - Saturnia, Cmm e Timavo tricolori, ma tutte sono salite sul podio

Saturnia, Cmm e Timavo tricolori, ma tutte le regionali salivano sul podio al primo Campionato italiano di Fondo disputato domenica a San Giorgio di Nogaro. Un campo di gara in eccellenti condizioni quello dell'Ausa Corno, che ancora una volta, se mai ce n'era bisogno, si riconfermava affidabile in tutti i sensi. Mentre nel resto d'Italia (purtroppo), il meteo si abbatteva negativamente su molte regioni, il bacino della Bassa Friulana garantiva ai quasi 400 atleti scesi in acqua per il Campionato italiano di Fondo in singolo e 2 senza e la nazionale master ed allievi, un'ottima praticabilità per tutti e 6 i km del percorso.


Una prima edizione del Tricolore sulla lunga distanza salutata benevolmente da una cinquantina di club, che oltre alla possibilità di un ulteriore risultato importante, erano presenti a San Giorgio di Nogaro per verificare lo stato di forma dei propri equipaggi. Presenti i consiglieri nazionali Galtarossa e Crozzoli, il supervisor della FISA Bolcic, il Presidente del Comitato Regionale ospitante D'Ambrosi con il suo staff al gran completo, oltre a numerose personalità del mondo dello sport regionale, che hanno potuto presenziare ad una full immersion remiera di tutto rispetto con molti azzurri e campioni d'Italia 2014.


Tra le società regionali 4 titoli erano ad appannaggio del Saturnia, che concludeva una stagione eccellente con i tricolori di Flego e Prelazzi nel 2 senza ragazzi, Brezzi Villi e Mansutti nel 2 senza under 23, Ferrarese e Ghidini nel 2 senza senior e Maltese e Ruggiu nel 2 senza pesi leggeri. 1 titolo a ciascuno per il Cmm “N. Sauro” con la Denich nel singolo under 23 e la Timavo di Buttignon e Sansa nel 2 senza junior femminile.
A conferma dell'ottimo lavoro svolto dalle società regionali (il FVG la regione più medagliata a questo Campionato), arrivavano le medaglie d'argento di Gioia e Piccione (Saturnia) nel 2 senza ragazze, di Romano (Timavo) nel singolo senior, Giacomazzi (Ravalico) nel singolo pesi leggeri femminile, Waiglein (Saturnia) nel singolo junior femminile e quelle di bronzo di Negrino (Sgt Nautica) nel singolo ragazzi e Zolli (Saturnia) nel singolo pesi leggeri femminile.


Triestini, ma tesserati per società da fuori regione, conquistavano il titolo italiano Martini (Padova) nel singolo senior, la Millo (Limite) nel 2 senza ragazzi, e bronzo per la Molinaro (Padova) nel singolo junior femminile.
Nella gara nazionale allievi, cadetti e master, tra gli under 14, una gara avvincente nel 4 di coppia, dove a sorpresa, meglio di tutti facevano i giovanissimi della Nettuno (Gruden, Canciani, Bark, Snidersich) , a spese della Roma e dei favoritissimi padroni di casa della Canoa San Giorgio.
Tra i master, agguerritissimi come sempre, 2 volte sul gradino più alto del podio il Saturnia e la Timavo, ed 1 volta Adria, Trieste, Ravalico, Nettuno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Canotaggio, Campionato italiano di Fondo: squadre regionali protagoniste

TriestePrima è in caricamento