Capitaneria di Porto: tre interventi di soccorso nel weekend

L'attività della Guardia Costiera nel fine settimana. Sono stati soccorsi alcuni natanti e sono state segnalate e allonanate delle unità sottocosta a Sistiana

Foto: Aiello

Si è concluso il terzo fine settimana estivo, che ha visto oggi un forte aumento della presenza turistica sul litorale grazie anche al netto miglioramento delle condizioni meteo. Ieri mattina i mezzi nautici della Guardia Costiera sono stati chiamati ad intervenire nella zona di Sistiana, dove veniva lamentata la presenza sotto costa di alcune unità da diporto, in particolare nel tratto di mare maggiormente interessato dall'attività subacquea; giunto sul posto, il gommone GC B32 ha visto alcuni diportisti già lontani dalla zona di mare riservata alla balneazione e a distanza di sicurezza dai gavitelli di segnalazione dei luoghi di immersione dei sub. Le unità navali della Guardia Costiera hanno continuato, anche nel pomeriggio, l'attività preventiva di monitoraggio e controllo sul litorale dell'intera provincia, senza che la sala operativa ricevesse ulteriori segnalazioni di criticità.

Interventi di soccorso

Da segnalare anche alcuni interventi di soccorso nelle ultime ore interessate dalle raffiche di bora: due giovani triestini sono stati aiutati a raddrizzare il proprio natante a vela dopo una scuffiata lungo il litorale di sistiana, mentre due unità da diporto a motore, in avaria, sono state scortate presso i rispettivi punti di ormeggio, rispettivamente nei porticcioli di Barcola e di Grignano.

Infine può essere degno di nota il fatto che sabato, dalle 1030 fino al tardo pomeriggio, nel tratto di mare antistante il litorale di Barcola, si è svolta senza alcun problema di sorta la prima regata velica post-emergenza Covid, denominata "La Romantica": anche questo un buon segnale di progressivo recupero di una serena fruizione del mare nella stagione estiva in corso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attive per tutto il fine settimana anche le pattuglie terrestri previste nell'ambito dell'operazione Mare Sicuro. I militari della Guardia Costiera hanno concluso un primo giro di controlli in tutti gli stabilimenti balneari e le aree attrezzate dei comuni costieri di Duino, Trieste e Muggia, senza riscontrare mancanze di rilievo nel rispetto della normativa prevista dall'Ordinanza di sicurezza balneare della Capitaneria di porto di Trieste nè per quanto riguarda le disposizioni contenute nelle ordinanze balneari comunali o dell'Autorità di Sistema portuale; anche quest'anno gli operatori turistico-balneari si confermano particolarmente sensibili al rispetto delle leggi in vigore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Sfonda la porta di casa del cugino ai domiciliari e l'accoltella: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento