rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca

Capodanno: donna ferita al volto e coscia a causa dei botti, 10 ricoverati in stato di ubriachezza

Dai pronto soccorsi degli ospedali Maggiore e di Cattinara – oltre a una decina di persone soccorse per forti stati di alterazione alcolica – si registra una donna nata nel 1969 che, a causa dei botti, ha riportato ferite al lato del volto e alla coscia destra. Otto giorni di prognosi

I festeggiamenti di fine anno hanno visto una forte presenza sul territorio delle forze di Polizia che hanno assicurato tutti quei servizi di ordine e sicurezza pubblica e di pronto intervento legati come ogni anno a simili importanti eventi. In particolare la festa promossa dal Comune in piazza dell’Unità d’Italia con i fuochi d’artificio ha registrato la partecipazione di alcune migliaia di persone. Anche la viabilità cittadina, nonostante la chiusura al traffico delle Rive, si è svolta regolarmente senza aver fatto mai registrare momenti di criticità.

Dai pronto soccorsi degli ospedali Maggiore e di Cattinara – oltre a una decina di persone soccorse per forti stati di alterazione alcolica – si registra una donna nata nel 1969 che, a causa dei botti, ha riportato ferite al lato del volto e alla coscia destra. Otto giorni di prognosi.

Nel corso della notte le Volanti della Questura sono più volte intervenute per gli allarmi acustici che, a causa dei tradizionali botti, si sono azionati in varie zone della città e per alcuni episodi di euforia alcolica a volte degenerati in liti sedate prontamente dagli operatori e con il buon senso dei presenti. Fogliame è stato dato alle fiamme in piazzale Rosmini, mentre in via Crispi un motorino è stato rinvenuto sopra un’autovettura ed è da accertare se si tratta di danneggiamento o di un incidente stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno: donna ferita al volto e coscia a causa dei botti, 10 ricoverati in stato di ubriachezza

TriestePrima è in caricamento