rotate-mobile
Il latitante

Si spaccia per prete e per carabiniere, arrestato trentasettenne

L'uomo, un giovane di nazionalità romena, è stato fermato a bordo di un autobus di linea diretto in Francia dai carabinieri di Aurisina durante i normali controlli alla frontiera. Condanna emessa dalla Procura della Repubblica di Torino

FERNETTI (Trieste) - I carabinieri hanno arrestato un giovane romeno di 37 anni condannato a due anni di reclusione dalla Procura di Torino per violazione di domicilio e usurpazione di titoli. L'uomo si era reso protagonista di due episodi avvenuti in Piemonte in cui si era spacciato prima per prete e, successivamente, per un militare dell'Arma. La magistratura torinese lo aveva condannato perché si era introdotto in un condominio (con la scusa di voler benedire le abitazioni si era fatto aprire il portone da un ignaro anziano), stabilendosi all'interno di un appartamento vuoto. "Nei giorni a seguire comincia a fare amicizia con i nuovi vicini e per rassicurarli si spaccia per Carabiniere" così il comunicato dell'Arma che nei giorni scorsi ha rintracciato il trentasettenne a bordo di un autobus di linea diretto in Francia. Il latitante si trova ora rinchiuso nel carcere del Coroneo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spaccia per prete e per carabiniere, arrestato trentasettenne

TriestePrima è in caricamento