Rifiuti illeciti per migliaia di euro, nei guai due imprenditori

L'episodio è avvenuto al valico di Fernetti dove i carabinieri del Noe di Udine hanno individuato un carico "sospetto". Denunciati un italiano di Imperia e un siriano residente in Germania

Un italiano e un siriano sono stati denunciati dai carabinieri del Noe di Udine per traffico illecito di rifiuti dopo che gli stessi, assieme al Servizio Antifrode, avevano scoperto al valico di Fernetti un carico di 900 pannelli fotovoltaici privi di documentazione necessaria all'esportazione. La merce, del valore di circa 15mila euro, è stata trovata (e successivamente sequestrata) durante un controllo sui flussi di merci e non vi era alcun riferimento alla normativa in materia di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il controllo, i militari del Noe sono riusciti quindi a risalire al legale rappresentante della società che ha tentato di esportare illegalmente i rifiuti e e al legale rappresentante della ditta acquirente dei manufatti. Entrambi i soggetti, un Italiano domiciliato in provincia di Imperia e un cittadino di origini siriane ma residente in Germania, sono stati denunciati all’ Autorità Giudiziaria. La merce è stata messa a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste che ha assunto il coordinamento delle indagini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Covid 19: 45 nuovi contagi in Fvg, 11 a Trieste

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento