I Carabinieri lo fermano e lui esibisce un documento rubato: era un latitante

Fermata inoltre una ventenne triestina mentre camminava in centro con marijuana e bilancino in tasca. Solo alcuni degli arresti effettuati dai militari dell'Arma durante l'emergenza coronavirus

Un 56enne evade dai domiciliari ed esibisce una carta d'identità rubata, e una ventenne triestina cammina in centro con marijuana e bilancino in tasca. Solo alcuni degli arresti effettuati dai Carabinieri nelle ultime due settimane (tra questi anche un uomo accusato di aggressione all'ex convivente e due giovani ladri che avevano depredato alcune auto in sosta). 

Il Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Provinciale dei Carabinieri di Trieste è stato impegnato in un'intensificata attività per verificare l'ottemperanza ai decreti con diversi arresti di soggetti colti sia nella flagranza di reato che in esecuzione alle Ordinanze emesse dall’Autorità Giudiziaria.

Un 56enne latitante

In particolare, la mattina di giovedì 19 marzo, in Campo San Giacomo, i militari della Sezione Operativa hanno arrestato un 56enne pluripregiudicato, originario della Puglia, perché evaso dagli arresti domiciliari che stava scontando in provincia di Modena. All’atto del controllo lo stesso aveva tentato di fornire ai militari un documento di identità di un’altra persona che ne aveva denunciato lo smarrimento. I successivi approfondimenti hanno permesso di accertare che l’uomo era anche destinatario di un Ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Modena, che gli veniva immediatamente notificato. All’esito delle formalità previste il 56enne è stato condotto al Carcere del Coroneo, ponendolo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

20enne con marijuana e bilancino in tasca

Inoltre nella tarda serata di martedì 10 marzo, come anticipato, i militari della Sezione Operativa hanno arrestato in flagranza, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, una ventenne triestina pregiudicata che, in seguito a un controllo avvenuto nelle vie del centro cittadino, è stata trovata in possesso di circa 70 grammi di marijuana e di un bilancino di precisione. Al termine delle previste formalità la stessa è stata condotta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi risultati operativi sono il frutto dell’incessante attività di prevenzione messa in atto dai Carabinieri della Compagnia di via Hermet, discendente anche dalla necessità di far rispettare le norme governative emanate per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in atto, con l’obiettivo di far crescere nella collettività il dovuto senso di percezione di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Malore in acqua, il giovane alpinista Gianni Cergol non ce l'ha fatta

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento