rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Minaccia di farla finita, i carabinieri irrompono in casa e le salvano la vita

E' successo nel pomeriggio di ieri 18 febbraio in un'abitazione della prima periferia. Sul posto i carabinieri del Radiomobile e i sanitari del 118

Una ragazza di 20 anni minacciava di farla finita ma i carabinieri le hanno salvato la vita. E' successo nel pomeriggio di ieri 18 febbraio in una zona della prima periferia di Trieste. Sul posto (che ometteremo per evitare di rendere identificabile la persona) sono giunti i carabinieri del Nucleo Radiomobile dopo una segnalazione fatta al 112. I militari, una volta entrati nell'abitazione dove vive la giovane, sono riusciti ad intervenire con la massima tempestività e ad evitare il peggio. Sul posto sono arrivati anche i sanitari del 118 che l'hanno trasportata all'ospedale di Cattinara. 

Come chiedere aiuto: i numeri da chiamare 

A Trieste esiste il servizio dell’Azienda Sanitaria Giuliano Isontina “Amalia-Telefono Speciale”, progetto lanciato per la prima volta nel lontano 1997 ed oggi gestito da Televita. Per segnalare le “situazioni a potenziale rischio” è disponibile l’800.544.544 e l’800.510.510, numeri verdi del servizio che puntano a contrastare “la solitudine in tempi di Covid”. Servizi tecnologici capaci di “rispondere in tempo reale alle problematiche, paure e difficoltà che le persone hanno".   

La strage silenziosa ai tempi del Covid: se Trieste soffre il male di vivere (L'INCHIESTA ESCLUSIVA DI TRIESTEPRIMA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di farla finita, i carabinieri irrompono in casa e le salvano la vita

TriestePrima è in caricamento