rotate-mobile
Cronaca Via Alfonso Valerio

Carburante scontato per errore, Rovis (TP): «Avvoltoi, nessun rispetto verso il gestore»

È quanto affermato del capogruppo di Trieste Popolare in Consiglio Comunale Paolo Rovis a commento della notizia dei 120 automobilisti in fila la notte scorsa nel distributore di via Alfonso Valerio in seguito al tam tam della notizia dell'errato inserimento dell'importo della benzina e del diesel per litro

«Go fato benzina nel distributor che gaveva cannado de meter el prezo! Ciò, iera un euro de meno al litro, una figada! Go anche ciamado i mii amici che i se movi a vegnir qua a far el pien e che i porti anca le taniche! Ghe la go cazada, go sparagnà un boni 30 euri. E el gestor chel se ciavi. Se no el riverà darghe la paga al dipendente o se ghe tocherà saltar la rata del mutuo, cazi sui, el podeva star atento. Mi cossa me frega se un triestin che lavora ghe ga rimesso tre milini. Mi me frega solo che ogi go 30 euri de più in scarsela e el pien in machina! Ciapa qua, mona. Ah ah ah».

È il sarcastico post del capogruppo di Trieste Popolare in Consiglio Comunale Paolo Rovis pubblicata sulla sua pagina facebook a commento della notizia dei 120 automobilisti in fila la notte scorsa nel distributore di via Alfonso Valerio, in seguito al tam tam della notizia dell'errato inserimento dell'importo della benzina e del diesel per litro. 

A calce del commento il consigliere ha postato la foto di un avvoltoio, impersonificato in questo caso dagli automobilisti che, noncuranti delle perdite subite dal benzinaio (2600 litri erogati con il prezzo errato di 44 cent) a seguito dell'errore, non si sarebbero fermati anzitempo ma, anzi, ne avrebbero non solo approfittato, ma anche abusato (vedi le numerose taniche riempite, oltre al classico pieno dell'auto).

Alcuni di questi però si sono recati tra ieri ed oggi dal benzinaio per saldare la differenza del pieno, con le più disparate, tra le quali spiccano anche i sensi di colpa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carburante scontato per errore, Rovis (TP): «Avvoltoi, nessun rispetto verso il gestore»

TriestePrima è in caricamento