Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Carcere, il nuovo Garante dei diritti dei detenuti è l'avvocato Elisabetta Burla

Il Garante ha una funzione sia d'osservazione che d'impulso per promuovere e rendere effettivo l'esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile delle persone detenute

Il Consiglio comunale ha recentemente nominato l'avvocato Elisabetta Burla, garante dei diritti dei detenuti. Il garante è un’importante figura di coesione tra territorio, Istituzioni e persone detenute, ha una funzione sia d’osservazione che d’impulso per promuovere e rendere effettivo l’esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile delle persone detenute permettendo loro di fruire – nei limiti dettati dal vincolo custodiale – dei servizi comunali.

Particolare attenzione viene riservata ai diritti fondamentali come quello al lavoro, alla formazione, alla cultura all’assistenza e alla tutela della salute. Tale compito andrà svolto anche organizzando iniziative volte alla sensibilizzazione pubblica sul tema di diritti umani delle persone detenute e all’umanizzazione della pena detentiva anche in collaborazione con le associazioni di volontariato presenti sul territorio alcune delle quali già da tempo operano all’interno della Casa Circondariale di Trieste apportando il loro concreto contributo al fine rieducativo della pena.

Il garante fa capo all'Area Polizia Locale e Sicurezza del Comune, le cui deleghe di funzione sono affidate al vicesindaco Pierpaolo Roberti. L’Ufficio si trova in via Genova 6 (2° piano, stanza n°239; telefono 040.675.8460; email garantedetenut i@comune.trieste.it) con orario al pubblico il martedì dalle 17.30 alle 18.30 e il giovedì dalle 17.00 alle 18.00.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, il nuovo Garante dei diritti dei detenuti è l'avvocato Elisabetta Burla

TriestePrima è in caricamento