menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carceri: Il partito radicale in visita al "Coroneo"

Sarà presente Rita Bernardini del Partito Radicale e presidente di Nessuno tocchi Caino, che è stata per 32 giorni in sciopero in favore della riforma dell'ordinamento penitenziario

Una delegazione del Partito Radicale condotta da Rita Bernardini visiterà il carcere di Trieste: lunedì 13 marzo alle 11 e sarà accompagnata da Andrea Michelazzi e Marco Gentili. Rita Bernardini, componente della presidenza del Partito Radicale e presidente d'onore di Nessuno tocchi Caino, è stata per 32 giorni in sciopero della fame (oggi sospeso dopo l’incontro con il Ministro Orlando) per chiedere che la discussione e l'approvazione della riforma dell'ordinamento penitenziario venga estrapolata dal complessivo pacchetto giustizia.

Una riforma importante perchè prevede punti essenziali per rendere legale l'esecuzione penale: incremento della possibilità d'accesso alle pene e alle misure alternative anche per i recidivi, maggiori possibilità di lavoro, di formazione e di studio sia in carcere che una volta usciti, giustizia riparativa e apertura del carcere alla società esterna, accesso alle cure, particolare attenzione e riguardo ai tossicodipendenti e ai malati psichiatrici, effettivo diritto all'affettività affinché la persona reclusa mantenga rapporti stabili con i familiari, in particolare con i figli minori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festa della mamma: origini e curiosità

social

Giro d'Italia 2021: tre le tappe in Friuli Venezia Giulia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento