menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale di Trieste: la Presentazione Ufficiale

E’ stata presentata stamane in Comune l’Edizione 2011 del Carnevale di Trieste. Con molte gradite conferme, interessanti novità e un programma sempre ricco e divertente – come hanno ossservato l’Assessore comunale allo Sviluppo Economico e Turismo...

E' stata presentata stamane in Comune l'Edizione 2011 del Carnevale di Trieste. Con molte gradite conferme, interessanti novità e un programma sempre ricco e divertente - come hanno ossservato l'Assessore comunale allo Sviluppo Economico e Turismo Paolo Rovis e il presidente del Comitato di coordinamento della manifestazione Roberto de Gioia - ma anche con alcune significative prospettive per il prossimo futuro.

Il Carnevale di Trieste infatti compie ormai 20 anni - è stato osservato nel corso della conferenza stampa di presentazione - e vuole rinnovarsi nella veste e nelle ambizioni. Dal prossimo anno la nuova denominazione del Carnevale Triestino dovrebbe essere "Eurocarnevale di Trieste" anche nell'intento di candidarsi quale sede di una delle prossime edizioni dell'"Eurokarneval", al quale già da otto anni la nostrra provincia è presente con una folta delegazione (quest'anno ben due pullmann sono partiti da Trieste alla volta di Salisburgo) con "Il Corso delle Serve" di Servola e la GuggenBand Muja.

Intanto anche per quest'anno - hanno sottolineato de Gioia e Rovis - il Carnevale di Trieste ha potuto contare sul sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Comune di Trieste, della Fondazione CRTrieste e delle Cooperative Operaie di Trieste, Istria e Friuli.

Unico neo di questa edizione, oltre ad alcuni non irrilevanti "nodi" economici - lamentati da Roberto de Gioia, con particolarmente riferimento a forti importi e "cauzioni" preventive chiesti dalla Siae ma anche dall'Acegas -, l'impossibilità per molti dei Rioni di sfilare con i carri allegorici dovendo lasciar libero, proprio nel periodo più "caldo" per l'allestimento, il capannone di San Giovanni (ex deposito dei bus) dove i carri venivano realizzati. E ciò senza poter reperire in tempo utile uno spazio alternativo. Un peccato - è stato detto oggi - poiché proprio nell'edizione del "Ventennale" il Comitato avrebbe voluto regalare alla città uno spettacolo unico.

"Ma ciononostante e ad onta della congiuntura economica negativa - ha detto de Gioia -, assieme al Comune di Trieste che dal 2009 è co-organizzatore della manifestazione, e grazie in special modo all'impegno dell'Assessore al Turismo Paolo Rovis, si sono potute realizzare le condizioni affinché questa XX Edizione del Carnevale di Trieste si presenti comunque come un evento di rilievo e soprattutto propedeutico alla candidatura della nostra città a ospitare il Carnevale Europeo 2012 o 2013."

E proprio per una sorta di prova generale di Eurocarnevale, arriveranno quest'anno in città e si uniranno alla sfilata numerosi importanti gruppi ospiti, particolarmente dalla Croazia e dalla Slovenia: a "rendere visita" al Carnevale Triestino saranno infatti tre gruppi di Fiume fra i più attivi animatori del Rijeka Karnival - uno dei più grandi carnevali europei caratterizzato da una spettacolare regata con imbarcazioni "mascherate" per l'occasione e la cui sfilata conta centinaia di carri e 110 mila spettatori - e una rappresentanza del Carnevale di Buje d'Istria, mentre dalla Slovenia giungeranno un gruppo del Carnevale di Ptuj, denominato Kurentovanje, e un gruppo da Cerkno. Molto suggestive e colorate anche le presenze di due gruppi italiani: il gruppo Marvi, premiato protagonista di molti carnevali da Venezia a Brunico, con una trentina di figuranti in costumi d'epoca, dal medioevo all'800, tutti confezionati a mano, laddove Sua Maestà il Cigno sarà l'assoluto protagonista del Gruppo carnevalesco "Lusignis" di Cervignano del Friuli composto da sole donne che realizzano abiti sempre più elaborati, come i cigni che presentano quest'anno per la prima volta e che Martedì Grasso sfileranno per le vie di Trieste.

L'impianto di base della manifestazione resta quello già positivamente collaudato, con un valido programma di eventi per grandi e piccini. Anche il percorso del Corso mascherato, rivoluzionato l'anno passato a causa dei lavori in corso in Piazza della Borsa, rimane quello della passata edizione che si è rivelato comunque altamente spettacolare anche grazie al panorama offerto dalle Rive e alla cornice del Teatro Romano. A ulteriormente riempirlo di colori e note sarà quest'anno la festosa allegria percussiva della Banda Berimbau, accompagnata da una scuola di samba. Si rinnova a grande richiesta anche il concerto in Piazza dell'Unità, stavolta con uno dei gruppi più amati, i Billows 85 ai quali, in collaborazione con la Pro Loco Trieste, si aggiungeranno le performances di tre gruppi musicali triestini emergenti: Radio Zastava, Ujama e Mellow Mood.

Con l'occasione, ritornerà, in viale XX Settembre, anche l'apprezzata fiera "Costumi e Sapori dal mondo" con inaugurazione giovedì 3 marzo, alle ore 11. Intanto a Servola si riproporrà, con varie manifestazioni, la Sagra del Carneval con intrattenimenti e animazioni all'esterno del rinnovato ex teatro-cinema, entrato per la prima volta quest'anno completamente "a regime". Il giardino della struttura offrirà ogni giorno un intrattenimento serale in musica e proposte enogastronomiche alla griglia.

Entrando nei dettagli dell'intero programma (vedi anche PROSPETTO allegato), si inizia già domani, sabato 26, con "Cologna in maschera", sfilata rionale con partenza alle 15.30 dal Giardino Pubblico e "allietamento" della Banda Quebra Molas. Dalle 17, balli e musica con la Zumba fitness. Gran finale con il Battesimo de Bertolin, protagonista il Duo Zmaga e Vittorio.
Intanto, nell'atrio del Centro Commerciale Il Giulia, alle 16.30, avrà luogo un "laboratorio di trucco" e il torneo per bambini "Il Signore degli Anelli". In Cittavecchia invece, allo Spazio CarpeArtem, alle 18.30, si inaugurerà la rassegna "Carnevale, giochi di allegorie e colori": pittura, scultura e fotografia ispirate al Carnevale, visitabile fino all'8 marzo.
L'apertura "ufficiale" del Carnevale 2011 è prevista invece per domenica 27, alle ore 11.30 in Piazza dell'Unità, con la cerimonia di Consegna delle chiavi della Città al Re Carnevale da parte dell'Assessore Rovis in rappresentanza del Sindaco. Sarà una manifestazione di rilievo che, con l'accompagnamento della Banda Refolo, significherà la simbolica "presa della città" da parte delle maschere. E ad anticipare tale consegna, quest'anno, vento permettendo, anche una "grossa" sorpresa che arriverà dall'alto per mezzo di una mongolfiera !
Da ricordare anche la tradizionale Lotteria con un ricchissimo montepremi. Ancora arte a Servola, con l'apertura, mercoledì 2 marzo alle ore 18.00, della mostra "Colorando il Carnevale" ospitata dall'Atelier NJART.

Ma il Carnevale di Trieste si rivolge in gran parte ai bambini. E così avremo giovedì 3 marzo a Servola, con avvio alle ore 10 la Sfilata dei bambini delle Scuole elementari e materne. A seguire musica in piazza con la Krugel Orchestra e animazione con El Mago de Umago; venerdì 4, sempre con inizio alle ore 10, la Sfilata delle scuole di Barriera Vecchia accompagnate dalla Banda Refolo e, ancora alle 10, la Sfilata con le scuole e il Complesso Bandistico a Borgo San Sergio. E poi naturalmente Piazza Unità sabato pomeriggio e domenica mattina sarà affollata come d'uso da frotte di mascherine colorate e festose e si animerà per loro offrendo musica e giochi. Si rinnoverà qui ancora una volta, sabato 5, alle ore 14, in collaborazione con l'ACEPE, la tradizionale "pesatura della mascherina" con doni di caramelle corrispondenti al peso della mascherina più bella. Domenica invece, dalle ore 11, discoteca e animazione per i più piccoli.. La vera festa dei bambini si terrà però ancora una volta al Palasport di Chiarbola, lunedì 7 marzo, dalle ore 15 in poi, con il veglionissimo a cui si potrà accedere gratuitamente e che vedrà lentinaia di mascherine intrattenute da una sapiente animazione. Sempre lunedì 7, alle ore 14, sul Canale di Ponterosso, appuntamento con i Ricreatori per il Corso Mascherato dei Ricreatori Comunali. Seguirà alle 16.30 il Veglione dei Ricreatori Comunali al Molo IV.

Passando ai più "grandi", a Servola, la "Sagra de Carneval" all'ex cinema proporrà al suo interno, tra i vari appuntamenti, giovedì 3 dalle ore 18 la musica della Krugel Orchestra, venerdì 4 David, Rendi e Gli uccelli della Notte e in serata "Come i Carnevai dei tempi andai" e "Donne col volto" con premiazione della donna più misteriosa, sabato 5 musica dal vivo con Max & Max, domenica 6 e lunedì 7 serata con i Billows 85, martedì 8 ancora live con Max e Max e la premiazione della Donna tra le donne.
Di particolare rilevanza le iniziative che si sviluppano sempre a Servola il Giovedì grasso: alle ore 15, con l'accompagnamento della banda di Sales, il "Corso delle Serve", una delle più antiche tradizioni carnevalesche che da sempre si tiene sul colle triestino, denominato non a caso il "Paese del Carnevale" in quanto culla del Carnevale nostrano. E poi, domenica 6 il Corso mascherato lungo le vie del Colle (partenza alle ore 15.30 dal ricreatorio Gentilli) aperto a tutte le maschere e ai gruppi con l'accompagnamento della Banda di Borgo San Sergio e premiazione dei partecipanti non provenienti dal borgo.

Ma anche altri rioni presentano tradizioni consolidate: Roiano sabato 5, alle ore 14, propone il suo 13° Corso Mascherato; sempre sabato, alle ore 14, via alla sfilata anche nel rione di San Giovanni. Al termine, presso il Centro Commerciale "Il Giulia" alle ore 18.30, premiazione delle migliori maschere.

Si arriva così al Martedì grasso con il 20° Corso mascherato cittadino, valido per il "Palio di Trieste", concorso a cui partecipano principalmente i rioni, ma che è aperto a tutti e prenderà il via alle ore 14 da Piazza Oberdan. Sette sono stavolta i rioni che si contenderanno il "Palio" 2011: San Giovanni, Roiano, Servola, Chiarbola, Cologna, Melara e Barriera Vecchia, ma - come detto - sono in lizza anche i gruppi, le coppie e le maschere singole, gli adulti e i bambini. Le iscrizioni per la partecipazione "ufficiale" al Corso mascherato vanno effettuate con apposite schede alla Sala Matrimoni del Municipio da giovedì 3 fino al termine ultimo di lunedì 7 marzo, con orario 16-19 (domenica, ore 11-13).
La sfilata - causa i lavori in piazza della Borsa - si snoderà lungo il seguente percorso: Piazza Oberdan - Via Carducci - Via Gallina - Piazza Goldoni - Corso Italia - Via del Teatro Romano - Via Punta del Forno - Via Pozzo del Mare - Via Mercato Vecchio - Riva Sauro - Piazza Unità. La tribuna riservata alle autorità, dove troverà posto anche la Giuria, sarà collocata in Via del Teatro Romano, sotto la Scalinata della Chiesa di Santa Maria Maggiore.

Ultimo spettacolare atto del Carnevale, il Mercoledì delle Ceneri con i rituali Funerali che si tengono sia a Servola (dove la Camera Ardente sarà allestita fin dalle ore 24 di martedì, con Fiaccolata ed esposizione delle spoglie del defunto Carnevale) che a San Giovanni. A Servola, il Corteo funebre partirà alle 15.30 per concludersi con il consueto Rogo alle ore 17 all'ex cine-teatro. A San Giovanni le Esequie si terranno invece alle ore 15.

In concomitanza alle manifestazioni carnevalesche avranno luogo anche il Concorso fotografico sul tema "Maschere a colori" (regolamento e informazioni sul sito www.fotonordest.com ) e la tradizionale Lotteria del Carnevale di Trieste con oltre un centinaio di premi (costo del biglietto 1 Euro; biglietto gratuito alle Cooperative Operaie ogni 10 Euro di spesa).

In conclusione della presentazione l'Assessore Paolo Rovis e il presidente del Coordinamento Roberto de Gioia hanno comunemente sottolineato gli sforzi messi in atto per assicurare anche quest'anno un Carnevale triestino di livello nonostante le molte difficoltà, anche derivanti dalle contingenze economiche del momento. L'Assessore Rovis ha infine confermato che verrà reiterata la precedente Ordinanza comunale per un ordinato svolgimento delle manifestazioni, in particolare con il divieto di lanci di schiume, imbrattamenti ecc.

Ufficio Stampa Comune di Trieste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento