Cronaca

Carnevale di Muggia: oltre 40mila presenze e zero incidenti

Bilancio più che positivo per il Carnevale muggesano 2017: edizione da tutto esaurito

Foto di Giovanni Montenero

Si è chiusa in bellezza la 64esima edizione del Carnevale Muggesano che ha visto un Carnevale in grande spolvero, con oltre 2000 maschere partecipanti alla Sfilata e un grandissimo afflusso di pubblico, decisamente superiore agli anni passati, stimato in 40mila persone che hanno affollato l’intero percorso fin dall’ora di pranzo.

Particolarmente curato l’aspetto dell’ordine pubblico, garantito, oltre che dall’intero corpo della Polizia Locale, dagli steward che anche quest'anno hanno affiancato l'imponente apparato delle forze dell'ordine e dei volontari della Protezione Civile e degli altri Corpi e Associazioni che, come sempre, con la loro efficienza hanno consentito che la festa si svolgesse nel migliore dei modi.

Tutte rispettate le norme e divieti emessi per garantire la sicurezza e permettere a tutti di divertirsi con serenità, quest'anno si sono registrati zero incidenti. 

Un grande ringraziamento per la perfetta riuscita del Carnevale Muggesano viene rivolto ad artigiani, sarti, costumisti, volontari e tutte quelle persone che per dodici mesi l’anno mettono la propria opera e una grande dedizione al servizio del Carnevale.

«Il Carnevale 2017 – rilevano con soddisfazione gli organizzatori e in particolare l'assessore con delega al Carnevale e alla Sicurezza, Stefano Decolle - è andato in archivio senza far registrare incidenti di alcun tipo, grazie alla grande maturità dei partecipanti e il grande lavoro di prevenzione attuato dal Comune di Muggia e dalle forze dell'ordine».

Decisamente soddisfatto Vincenzo Rovinelli di Flash Srl. che ha sottolineato il miglioramento della qualità del servizio offerto e l'ottimo risultato ottenuto nonostante il poco tempo a disposizione dopo l'assegnazione dell'appalto avvenuta a gennaio.

Gli fa eco Mario Vascotto, Presidente dell'Associazione delle Compagnie del Carnevale Muggesano:«Mai stato un Carnevale così splendido: siamo soddisfattissimi e il successo ottenuto ci ha dato la spinta per il Carnevale Estivo in programma dal 9 al 15 agosto con molte gustose novità e a cui stiamo già lavorando».

Ed ascolti da record ha ottenuto anche la diretta streaming della sfilata, offerta da EstEnergy, con il supporto tecnico di Antonio Giacomin e la partecipazione di Maxino e Flavio Furian trasmessa su carnevaldemuja.com che nel pomeriggio è balzata prepotentemente nella top ten dei video live più visualizzati in Italia. Le visualizzazioni su Youtube sono state 3007, quelle su Facebook 13557 e la copertura post diretta è stata di 33600 visualizzazioni. La sfilata è stata vista in diretta anche in Thailandia, Argentina, Canada, El Salvador, Emirati Arabi Uniti e Arabia Saudita. 

Grande successo anche per le serate al PalaCarnevale, tendostruttura da 1200 metri quadri allestita presso l'ex piazzale Alto Adriatico che ha visto salire in consolle ben 7 tra dj e vocalist e che nella sola serata di martedì grasso è stata affollata da 5000 giovani (con una media di 3500 presenze durante la serata) per complessive 10mila unità nel corso delle sei serate (a cura dei direttori artistici Maurizio Testi e Vincenzo Rovinelli).

Affollatissima l'area giochi per bambini allestita presso il piazzale Caliterna, attrezzata con strutture gonfiabili e curata da animatori professionisti che hanno proposto baby dance, truccabimbi, giochi di magia, piccole sfilate di maschere e molto altro ancora. 

Ottimo riscontro anche per l'Infopoint allestito nelle serate di venerdì e sabato presso il Municipio e per le visite guidate riservate ai turisti.

Grande accoglienza per i ventinove ragazzi di tre classi di prima e seconda media dell'Istituto comprensivo del Tronto e Valfluvione provenienti da Acquasanta Terme, piccolo comune in provincia di Ascoli Piceno colpiti dal terremoto in Centro Italia e che il Comune ha deciso di ospitare in occasione del Carnevale.

Molta apprezzata la convenzione con il Corso Audiovisivi dell’ISIS “Nautico-Galvani” che ha portato alla realizzazione del primo documentario, applaudito alla proiezione durante la Conferenza Stampa di presentazione della 64esima edizione della manifestazione, sulla preparazione del Carnevale Muggesano, da parte degli studenti del corso, alcuni dei quali sono stati chiamati poi a far parte della giuria del Corso Mascherato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carnevale di Muggia: oltre 40mila presenze e zero incidenti

TriestePrima è in caricamento