rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Big brother is watching you / Altopiano Carsico

Opicina e Basovizza più sorvegliate, in arrivo altre 11 telecamere

L'annuncio è stato dato dagli assessori Lobianco e De Blasio in occasione di una conferenza stampa. Il numero di telecamere sul territorio comunale sale così a 111

Sul Carso arrivano undici nuove telecamere volte a sorvegliare i comportamenti degli automobilisti. La realizzazione degli impianti di videosorveglianza è stata possibile grazie ad un finanziamento regionale pari complessivamente a 110 mila euro. Con questa ultima tranche di lavori il territorio triestino arriva a 110 telecamere, "un numero notevole" come ha dichiarato l'assessore all'Innovazione tecnologica e transizione digitale Michele Lobianco. Secondo l'assessore alla Polizia Locale Massimo De Blasio "la videosorveglianza è un argomento molto sentito e richiesto dalla cittadinanza, un deterrente e uno strumento utile per eventuali indagini giudiziarie". 

A Trieste una telecamera ogni 50 metri: la nostra inchiesta

"Bisogna lavorare con equilibrio - così De Blasio - senza perdere di vista quello che è l'obiettivo finale: la sicurezza dei cittadini". Sono stati i furti nelle ville di Opicina a far scattare l'allarme sull'altipiano carsico. Fino l'anno scorso, infatti, la zona era sprovvista di telecamere. Ora, le ultime telecamere verranno posizionate in via degli Alpini incrocio via Monrupino, via degli Alpini 138/1 (quattro le telecamere in questa zona), via di Prosecco angolo via dei Fiordalisi (altre due), Banne su via Basovizza all'altezza del semaforo davanti alla scuola al civico 60 di via di Basovizza (tre le telecamere) e a Basovizza in via Gruden 33 e 37 (due). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opicina e Basovizza più sorvegliate, in arrivo altre 11 telecamere

TriestePrima è in caricamento