menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio Casa delle Culture

Foto di repertorio Casa delle Culture

Casa delle Culture, grande successo per l'ultimo pranzo multiculturale della stagione

Il menù, di tradizione pakistana, era composto da riso e pollo con spezie, fagioli, ceci e pakora

Sabato 3 giugno 2016 si è svolto alla Casa delle Culture in via Orlandini l'ultimo pranzo sociale della stagione.

Il menù di base ,di tradizione pakistana, era composto dariso e pollo con spezie, fagioli, ceci, pakora, vino, birra e bibite analcoliche. L'offerta minima prevista per la partecipazione era di 5 euro, per sostenere e le attività di Refugees Welcome to Trieste e Casa delle Culture.

«Dallo scorso autunno - riferiscono i responsabili -  abbiamo iniziato un percorso che a metà dicembre 2015 ci ha portato ad aprire in Casa delle Culture uno spazio che abbiamo chiamato "Bazar", dove poter garantire supporto, ospitalità, accoglienza e beni di prima necessità a chiunque ne avesse bisogno, in particolare ai migranti che da mesi trovavano riparo al silos di Trieste anche durante il periodo più freddo, in attesa di ricevere un' accoglienza degna». 

«Grazie - sottolineano -  anche alle nostre pressioni sulle istituzioni locali, ed attraverso la redazione di un appello sottoscritto da molte associazioni, siamo riusciti ad ottenere che tutte le persone costrette a dormire al Silos trovassero immediatamente accoglienza presso le apposite strutture. Con l'aiuto e il contributo di tante e tanti, tra cui anche volontari e attivisti provenienti principalmente da Austria, Svizzera e Slovenia, siamo riusciti a garantire l'apertura di questo spazio per tre giorni settimanali e due classi di un corso di italiano per stranieri portato costantemente avanti in tutti questi mesi». 

«Si è trattato - continua la Casa delle Culture -  di un' esperienza estremamente positiva che ha consentito a molti migranti, provenienti soprattutto da Afghanistan e Pakistan, di poter trovare qui un luogo dove apprendere l'italiano e a tutti noi di ritrovare una realtà dove conoscerci e riconoscerci, ricreare comunità, intrecciare relazioni e conoscenze e soprattutto riscoprire il senso della "socialità". 
Ancora tanti sono i progetti e le attività che vorremmo portare avanti ed attivare a partire già dal prossimo settembre e proprio per questo, e per recuperare un po' di energie con l'estate alle porte, vi invitiamo tutti all'ultimo pranzo sociale della stagione: un' occasione per salutarci o per venirci a trovare per chi ancora non ci conoscesse». 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    La zona gialla torna dal 26 aprile: ristoranti aperti anche la sera

  • Cronaca

    Operatori sanitari in piazza contro l'obbligo vaccinale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento