Cronaca

Casa, Santoro: «Case dei Puffi, stanziati 2,8 milioni. Rimossi 129 ciclomotori e 86 automobili abbandonate per riqualificazione»

«Entro il 2016 saranno riassegnati 555 alloggi Ater a Trieste». Lo annuncia l'assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro

«Con un finanziamento già assegnato di 2,8 milioni di euro – spiega Santoro - si interverrà in particolare per l’efficientamento energetico dell'intero complesso di via Grego, popolarmente noto come “Case dei Puffi”, che prevede la sostituzione di tutti i serramenti esterni. Il quadro economico da progetto preliminare - interamente coperto -  ammonta a 2.863.407,98, di cui finanziamento statale per 538.975,63 euro, finanziamento regionale per un milione di euro e finanziamento Ater per 1.324.432,35 euro».

«Negli ultimi anni e in collaborazione con la Polizia locale del Comune di Trieste – prosegue l’assessore - il complesso è stato oggetto anche di bonifiche con lo sgombero di diversi rifiuti, che hanno comportato una spesa di circa 30.000 euro a carico di Ater. Nell’area sono stati rimossi 129 ciclomotori e 86 automobili abbandonate, oltre a due roulotte e addirittura due barche, ma purtroppo il fenomeno di questi abbandoni è endemico e si deve provvedere continuamente».

Un programma di recupero urbano riguarda inoltre 102 alloggi dislocati in via Flavia per i quali la conclusione dei lavori è prevista nel secondo semestre 2016, con riassegnazione degli stessi tra dicembre e gennaio.

In altre località del capoluogo è inoltre programmata la manutenzione straordinaria di 57 alloggi; la manutenzione ordinaria di 147 alloggi e una “manutenzione leggera” per 30 alloggi. Per tutte le abitazioni è prevista la riassegnazione entro il 2016.

Conseguentemente, oltre alle 219 assegnazioni già realizzate nei primi cinque mesi dell’anno, saranno effettuate ulteriori 336 assegnazioni entro dicembre portando complessivamente nel 2016 a 555 le assegnazioni ad aspiranti regolarmente presenti nelle graduatorie di edilizia sovvenzionata. La riassegnazione andrà così a soddisfare, in meno di un anno, il 14% delle domande valide che, nell’ultimo aggiornamento di fine 2015, risultano 4.053.

Il numero di alloggi pronti all’assegnazione è destinato ad aumentare già nel 2017, con ulteriori programmi di recupero.
Il primo interessa 86 alloggi dislocati in via Gemona e via Gradisca dove partirà la gara d’appalto europeo nel secondo semestre 2016 e l’inizio lavori è previsto entro marzo 2017.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa, Santoro: «Case dei Puffi, stanziati 2,8 milioni. Rimossi 129 ciclomotori e 86 automobili abbandonate per riqualificazione»

TriestePrima è in caricamento