menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa: 65 milioni di euro dalla Regione per le politiche abitative Fvg

Santoro: «Un vero e proprio piano straordinario, una risposta a 360 gradi resa possibile da strumenti nuovi»

La Regione metterà a disposizione per l'anno in corso 65 milioni di euro a favore delle politiche abitative in Friuli Venezia Giulia. I fondi serviranno ad incrementare il numero degli alloggi da destinare alle fasce più deboli ma anche per sostenere le domande di edilizia convenzionata e agevolata.
Lo ha deciso oggi l'Esecutivo, approvando preliminarmente il piano annuale 2018 di attuazione delle politiche abitative quale parte del programma triennale già ratificato ad ottobre dello scorso anno.
Il programma 2017-19 mise in evidenza la necessità di incrementare l'offerta di prime case a favore delle fasce più deboli della popolazione e, al contempo, di recuperare il patrimonio pubblico inutilizzato. Per fare questo vennero individuate le linee di indirizzo che miravano a incentivare sia i cittadini nell'acquisizione della prima casa sia i conduttori meno abbienti nel pagamento del canone di locazione. A ciò si aggiunse il sostegno alla riqualificazione del patrimonio immobiliare pubblico e privato ed infine gli interventi per il miglioramento, la fruibilità e l'accessibilità degli spazi abitativi e per altre forme innovative del costruire e dell'abitare.

Il piano, che dopo l'approvazione della Giunta regionale verrà sottoposto all'esame della Commissione consiliare competente, per l'anno 2018 si articola su più livelli: oltre ad incrementare gli alloggi per le fasce deboli della popolazione, prevede anche il sostegno diretto all'edilizia convenzionata, il finanziamento delle domande di edilizia agevolata, a copertura totale di tutte le richieste pervenute nel 2017 e quelle fino al 30 marzo del 2018, ed infine l'intervento per le iniziative riguardanti il coabitare sociale e le forme innovative avanzate da Comuni, privato sociale, Ater, Asp.
I 65 milioni di euro verranno così suddivisi: all'edilizia sovvenzionata saranno destinati 4 milioni di euro, edilizia convenzionata in proprietà (2 milioni), edilizia convenzionata Ater (1,3 milioni), edilizia agevolata (18 milioni), coabitare sociale (5 milioni), forme innovative (10 milioni) per un totale di oltre 40 milioni di euro. A questi si aggiungo quelli già destinati dal bilancio 2018 per complessivi 24,7 milioni di euro, di cui 2,5 milioni per interventi di adeguamento di alloggi non locabili dell'Ater, 13,2 milioni al fondo sociale Ater, 8 milioni per il sostegno alle locazioni, 1 milione come sostegno ai proprietari di seconde case per alloggi da adibire a locazione e infine 10mila euro da destinare all'osservatorio delle politiche abitative.

«Le azioni previste dalla programmazione annuale 'Risposta Casa' hanno il carattere di un vero e proprio piano straordinario». Lo ha affermato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro, commentando l’approvazione da parte della Giunta, in via preliminare, del piano annuale 2018 di attuazione delle politiche abitative.
«Il piano ed i finanziamenti - ha spiegato Santoro - tengono conto sia del bisogno di edilizia 'popolare' sia della prima casa in proprietà, passando per tutte le nuove forme flessibili ed innovative introdotte a partire dal 2016 con la riforma. Una risposta a 360 gradi resa possibile da strumenti nuovi».
«Confermiamo così il forte impegno profuso dalla Regione alle risorse per la casa, che si è sviluppato attraverso un lavoro che ha offerto attenzione ai diversi canali contributivi. Ci siamo basati sulle concrete esigenze emerse dalle consultazioni sui tavoli territoriali e non sull’attribuzione astratta di valori come avveniva nel passato. Grazie alla riforma delle politiche abitative – ha concluso Santoro –  ora la Regione costruisce e finanzia i propri filoni di intervento partendo dalle esigenze concrete dei cittadini».

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Fvg: 643 nuovi casi, scende il tasso di positività

  • Cronaca

    Fedriga chiude le scuole, sabato la protesta in piazza Unità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento