Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Caso crocefisso rimosso: Sel «Solidarietà al professore»; Toncelli (PD) «Atto deplorevole»

10.14 - Marco Toncelli, Capogruppo del Pd in Consiglio Comunale «stavolta si è oltrepassato il limite. Strumentalizzati giovani in fase di formazione»

Continuano le dichiarazioni a seguito del caso del professor Zotti che l'altro giorno ha tolto il crocefisso dalla parte della classe in cui insegna (cliccare qui per leggere l'articolo.

Sabrina Morena, Coordinatrice a Trieste di Sel, dichiara che «Sinistra Ecologia Libertà - Trieste  è solidale con Davide Zotti che si è sentito offeso nella propria dignità dal crocifisso, simbolo di una Chiesa omofoba che nega i diritti degli omosessuali
Pensiamo anche la scuola come altre istituzioni debbano essere dei luoghi dove è garantita la laicità e dove tutte le identità debbano essere riconosciute e rispettate. 
Chiediamo vivamente che la Chiesa Cattolica smetta di interferire nelle questioni della politica italiana
Chiediamo a gran voce che il parlamento legiferi al più presto una legge che preveda  il riconoscimento di pari diritti  come i matrimoni tra persone omosessuali e la possibilità di adozione
Non è una società giusta quella che valuta le persone in base all'orientamento sessuale e di conseguenza le discrimina».

Marco Toncelli, Capogruppo del Pd in Consiglio Comunale, invece ha dichiarato che  «fermo restando il contrasto a ogni forma di discriminazione e fobia, spiace che stavolta si sia oltrepassato il limite, con un'azione che voleva forse essere dimostrativa contro un'istituzione, ma che invece di fatto va contro un simbolo di dialogo e carità universale e colpisce cosi la sensibilità di tanti cittadini, credenti e non cio è tanto più grave in quanto strumentalizza dei giovani in fase di formazione si deplora pertanto il gesto, decisamente fuori luogo che appare come una forzatura sul piano ideologico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso crocefisso rimosso: Sel «Solidarietà al professore»; Toncelli (PD) «Atto deplorevole»

TriestePrima è in caricamento