Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Cantiere Cattinara, la ditta valuta ricorso alla Corte dei Conti

L'ATI che ha come capogruppo la ditta Clea, dopo la risoluzione del contratto da parte dell'ASUITS dichiara: "Si preannuncia l’apertura di un contenzioso lungo e oneroso, a discapito dei cittadini che aspettavano un nuovo ospedale. Una decisione che ha dell'incredibile"

L'azienda sanitaria annuncia la definitiva risoluzione del contratto per la ristrutturazione dell'ospedale di Cattinara con l'ATI (associazione temporanea di imprese) capeggiata dalla ditta Clea, che rilascia una replica a Trieste Prima: "Quello che è accaduto oggi ha dell'incredibile: si risolve un contratto per inadempienze inesistenti e senza avere mai incontrato l'ATI, legittima assegnataria dell’appalto, che si è sempre detta disponibile a soddisfare le nuove richieste pervenute nel corso degli anni della stazione appaltante".

Cantiere Cattinara: l'azienda "scarica" definitivamente la ditta Clea

"Un contenzioso lungo e oneroso"

"Vista la complessità del provvedimento - continua l’ATI - ci riserviamo di valutare le azioni a tutela della nostra reputazione e del nostro lavoro successivamente ad attenta analisi, ma è evidente che si preannuncia l’apertura di un contenzioso lungo e oneroso, a discapito dei cittadini che aspettavano un nuovo ospedale e dovranno invece attendere ancora a lungo per la sua realizzazione. Non escludiamo di coinvolgere anche la Corte dei Conti, per vedere riconosciuto anche il danno erariale connesso ad una condotta da parte dell’Asuits che, ripetiamo, ha per noi dell'incredibile".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere Cattinara, la ditta valuta ricorso alla Corte dei Conti

TriestePrima è in caricamento