Ceffoni alla Polizia, ubriachezza e furto di fiori: due arresti

Due arresti nella notte tra venerdì e sabato scorso da parte della Polizia di stato: un uomo in stato di ubriachezza molesta con oltraggio a pubblico ufficiale e una donna sorpresa a rubare fiori alla fiera in viale XX Settembre, che avrebbe poi tentato di corrompere una guardia giurata

Due arresti nella notte tra venerdì e sabato scorso da parte della Polizia di stato: un uomo in stato di ubriachezza molesta con oltraggio a pubblico ufficiale e una donna sorpresa a rubare fiori alla fiera in viale XX Settembre, che avrebbe poi tentato di corrompere una guardia giurata.

Ubriachezza molesta

Poco dopo la mezzanotte un equipaggio della Squadra Volante è intervenuto in via Rossetti per una lite dai toni accesi tra una giovane coppia. L’uomo, il triestino M.B., nato nel 1992, già noto alle forze dell’ordine, in palese stato di alterazione alcolica (motivo per il quale gli è stata anche contestata la violazione amministrativa) non ha gradito la presenza degli operatori e ha iniziato a colpirli con calci e ceffoni, insultandoli e oltraggiandoli. Ne è scaturita una colluttazione, a seguito della quale a fatica l’uomo è stato accompagnato in Questura. Dopo le formalità di rito, è stato associato presso la locale Casa circondariale a disposizione della Procura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rubava dalla cassa: arrestata dipendente del "Pane quotidiano"

Furto di fiori e tentativo di corruzione

Più tardi, un altro equipaggio della Squadra Volante è intervenuto in viale XX Settembre dove una guardia giurata, addetta alla vigilanza della rassegna espositiva "Trieste in fiore", è stata aggredita da una triestina, D.G., nata nel 1985. La donna, infatti, è stata sorpresa mentre tentava di rubare alcune piante, e per sfuggire al controllo ha spinto più volte l’addetto alla vigilanza, provando anche a corromperlo con del danaro affinchè non avvertisse le forze dell’ordine. Una volta sul posto gli operatori, dopo aver ricostruito l’episodio, hanno accompagnato la donna in Questura e dopo le formalità di rito, hanno eseguito la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Guidava ubriaco e senza patente: denunciato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

  • Riammissioni a catena: Italia, Slovenia e Croazia si "passano" 30 migranti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento