Cronaca

Cellino e il Cagliari Dicono Addio a Trieste: «ci Fischiano»

Il presidente della squadra sarda, nomade da più di due anni, dichiara che preferisce andare a Livorno Il Cagliari non tornerà più a Trieste. Non perchè lo stadio Sant'Elia sarà ultimato a breve, né perchè abbia trovato altri impianti sportivi...

Il presidente della squadra sarda, nomade da più di due anni, dichiara che preferisce andare a Livorno

Il Cagliari non tornerà più a Trieste. Non perchè lo stadio Sant'Elia sarà ultimato a breve, né perchè abbia trovato altri impianti sportivi a casa sua, o almeno in Sardegna. Ma perchè a Massimo Cellino, il vulcanico presidente della società Sarda non sono andati giù i fischi ricevuti dalla sua squadra nelle ultime partite "casalinghe" al Rocco.

Più di due anni di viaggi - e le relative spese - e i mancati incassi non devono essere stati facili da sopportare. Il sarcasmo dei giocatori più rappresentativi (Pinilla e Nainggolan su Twitter hanno ironizzato su un loro possibile acquisto di una casa a Trieste) e tutto lo spogliatoio sul piede di guerra per le continue trasferte. Aggiungiamo a questo i fischi e gli sfottò dei tifosi triestini e non, sostenitori dell'Inter e della Juventus (due delle squadre più blasonate che hanno giocato a Trieste ospiti del Cagliari). Ecco che Cellino dice «Basta! Non torneremo più a Trieste, piuttosto andremo a Livorno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cellino e il Cagliari Dicono Addio a Trieste: «ci Fischiano»

TriestePrima è in caricamento