menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cemut? Triestini e friulani uniti dall'amore per il buon cibo e buon vino (FOTO)

Un angolo di Friuli in centro a Trieste

Si sa che il cibo mette d'accordo più o meno tutti e oggi, possiamo dirlo, unisce anche friulani e triestini. Infatti dal primo giugno in Cavana, in via dei Capitelli 11, potrete trovare la nuovissima osteria friulana "Cemut?".
"Cemut?", "come va?" in friulano, porta il Friuli a Trieste in un formato tutto casareccio in onore delle vecchie tradizioni. Dietro a Cemut ci sono i gestori del Round Midnight e della Stazione Rorgers, che da ben dieci anni ci tengono compagnia dagli apertivi alle ore più piccole.

«Siamo tutti e tre friulani e abbiamo deciso di aprire questa piccola osteria tipica propro per ironizzare sulla storica rivalità con i triestini - ci ha raccontato Gianluca Fantinel, uno dei tre soci-. Siamo qui da moltissimi anni. Io personalmente mi sono innamorato di questa città, un amore che ho riversato in ogni mia attività, creando quasi una sorta di grande famiglia»

«Abbiamo cominciato con il Round, la nostra più grande sfida. Avevo solo 23 anni. Ora che ne sono passati dieci, ho deciso con i miei soci di aprire un locale completamente diverso che si discostasse dal classico American Bar e che ci potesse rappresentare ora, più maturi».

Cemut presenta un arredo davvero originale, frutto del lavoro dei titolari che hanno totalmete ristrutturato un ex ufficio. Si respira aria di casa già all'ingresso dove troviamo un grande tavolo di condivisione accanto ad una piccola finestra con un immancabile vaso di fiori sul davanzale. Pochi metri più in là, una piazzetta ospita accoglienti tavolini e candele dove potersi rilassare tra la bellezza di Città Vecchia nelle fresche sere d'estate.

Potete gustarvi vini e birre della nostra regione, tartine, affettati, formaggi e, ovviamente, polenta e frico. A qualche settimana dall'apertura abbiamo chiesto al titolare il riscontri con i triestini: «Il locale sta piacendo molto, i triestini hanno preso la nostra iniziativa con lo spirito giusto. Siamo molto soddisfatti! Non mancano quelli di una certa età che, entrando, non fanno mancare qualche simpatica battuta» .

«Per i triestini sarà un modo per conoscere il mondo friulano, mentre per i friulani sarà un modo per sentirsi a casa. Devo solo rispolverare il mio dialetto!»  ha concluso Fantinel.

Non vi resta che andare a curiosare e lasciarvi trasportare dalla genuinità ed il buon cibo friulano!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento