Centri commerciali, Santoro: «Stop espansione parco Ikea a Villesse»

Ogni previsione di pianificazione relativa a possibili sviluppi del Parco commerciale dovrà essere sostenuta da una valutazione complessiva degli effetti di tipo ambientale-paesaggistico e viabilistico

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Pianificazione territoriale, Mariagrazia Santoro, ha confermato l'esecutività del Nuovo Prgc del Comune di Villesse che ha recepito le riserve vincolanti della Regione, risalenti al maggio 2014, prevedendo di stralciare dalle proposte di modifica del Piano struttura le direttrici di espansione dell'ambito del Parco commerciale Ikea per il rispetto delle scelte e degli impegni assunti in sede di Accordo di programma sottoscritto nel 2006 (e della sua successiva modifica del 2011) tra la Regione, i Comuni di Villesse e Romans d'Isonzo e gli imprenditori privati.

Ogni previsione di pianificazione relativa a possibili sviluppi del Parco commerciale dovrà essere sostenuta da una valutazione complessiva degli effetti di tipo ambientale-paesaggistico e viabilistico che tali scelte potrebbero determinare rispetto maria grazia santoro-2ai contenuti dell'Accordo di programma. Ecco perché soltanto in tale sede, previa verifica delle possibili ricadute, andranno eventualmente riviste le previsioni e rinegoziati gli impegni reciproci assunti da tutti i firmatari dell'Accordo stesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«A fronte di una notevole superfice di vendita attuale - ha affermato Santoro - riteniamo che la Giunta Regionale, attraverso gli strumenti di controllo e verifica che ha a disposizione, debba dare un chiaro segnale verso il contenimento al consumo di suolo in attesa del piano paesaggistico regionale che potrà poi porre in essere tutte le condizioni per l'utilizzo delle innumerevoli zone industriali e commerciali già previste nei piani regolatori dei nostri comuni e iniziare un vero percorso che porti al recupero delle sempre più frequenti aree dismesse».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura ad induzione: vantaggi, svantaggi, costi e consumi

  • Terribile schianto in strada per Basovizza, motociclista di 57 anni perde la vita

  • Vigile del fuoco con la passione per i motori perde la vita in un terribile incidente

  • Tragedia in un fondo edile di via D'Alviano: muore schiacciato da un camion in manovra

  • Investita sulle strisce: 55enne in rianimazione

  • Violento nubifragio sulla città, ai Vigili del fuoco raffica di richieste d'aiuto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento