menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro Multiculturale Italo-Sloveno, affollato omaggio a Giulio Regeni e Boris Pahor

Oltre a Boris Pahor, la manifestazione è stata dedicata anche al ricordo di Giulio Regeni, ucciso il 25 gennaio in Egitto, per il quale, unendosi all'appello di Amnesty international, si è chiesta verità e giustizia

Venerdì 26 febbraio 2016, dalle ore 13.30 alle ore 14.30 si è tenuta la manifestazione Ragazze e ragazzi con poesie, musica e danza in piazza Oberdan.

L'iniziativa, promossa dai ragazzi del Centro Multiculturale Italo-Sloveno in collaborazione con Poesia e Solidarietà – ONLUS e gli Amici Gioventù musicale – Trieste, ha visto la partecipazione di giovani delle scuole superiori sia italiane che slovene, che, accompagnati dalla musica suonata da Virginia e Clara, hanno letto poesie di France Prešeren, Marko Kravos, Danilo Dolci, Edvino Ugolini, Sre?ko Kosovel, Dante Alighieri e Giosuè Carducci.

È stato poi letto un estratto dal libro Piazza Oberdan di Boris Pahor, all'onore del quale era stata dedicata la manifestazione, in quanto importante scrittore contemporaneo triestino.

Oltre a questo grande scrittore, la manifestazione è stata dedicata anche al ricordo di Giulio Regeni, ucciso il 25 gennaio in Egitto, per il quale, unendosi all'appello di Amnesty international, si è chiesta verità e giustizia.

Ai giovani che collaborano con Centro Multiculturale Italo-Sloveno, come Sofia, Chiara e Tommaso, si sono unite due ragazze delle scuole slovene, Sanja e Rachele, che hanno risposto positivamente alla lettera-invito distribuita davanti alle scuole sia italiane che slovene, mettendosi in contatto con l'Associazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Torta rustica di polenta e verdure: la ricetta

Salute

Controlli gratuiti per le donne: torna l'H-Open Week di Onda

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Johnson&Johnson in Fvg: oltre 3500 dosi in arrivo il 15 aprile

  • Cronaca

    Covid: giù ricoveri e tasso di positività, boom di guariti

  • Cronaca

    Malore fatale in casa a 65 anni: ritrovato quattro giorni dopo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento