Cronaca Via Gabriele D'Annunzio

Anche Muggia apre il suo centro vaccinale

Sarà la la palestra “Pacco” in via d’Annunzio. Il sindaco Marzi: "La nuova area, che potrebbe essere operativa già a fine aprile, è centrale e di facile raggiungimento a piedi sia per chi usufruirà dei mezzi pubblici e provenga da piazzale Curiel sia per chi parcheggerà in Caliterna"

"Anche in base alla fornitura dei vaccini previsti - in arrivo verso la fine del mese di aprile e la prima settimana di maggio - si stima che fra una decina di giorni partirà l’attività sul campo del centro vaccinale muggesano” ha annunciato il sindaco Laura Marzi rimarcando l’inizio dell’operatività effettiva di un centro che in realtà da diversi giorni è protagonista di tutte le attività propedeutiche alla sua apertura. Le attività preparatorie per l'allestimento stanno, infatti, procedendo a pieno ritmo. Dopo il primo sopralluogo per verificare i locali messi a disposi zione dall’Ente sul territorio e, soprattutto, la loro idoneità da parte di Asugi, si sono valutate t utte le eventuali necessità di ulteriori approfondimenti tecnici per rendere pienamente idon ea alla somministrazione vaccinale la sede che meglio rispondeva alle caratteristiche ricercate: la palestra “Pacco” in via d’Annunzio.

L'incontro con Asugi

“Venerdì c’è stato l’incontro tecnico con i referenti di Asugi, ed in particolare con il Dirigente dottor Daniele Riva, con la responsabile del Distretto 3 dottoressa Ofelia Altomare e con il Direttore responsabile dell’ufficio organizzativo e di staff dottor Michele Rossetti, e sono stati affrontati tutti gli aspetti propedeutici alla messa in opera del centro vaccinale muggesano” ha spiegato Marzi.

L'aspetto logistico

”Da questo punto di vista non è stato sottovalutato nemmeno l’aspetto logistico. La nuova area dedicata alla somministrazione dei vaccini è centrale e di facile raggiungimento a piedi sia per chi usufruirà dei mezzi pubblici e provenga da piazzale Curiel sia per chi parcheggerà in Caliterna sia per chi lo farà gratuitamente in piazzale Alto Adriatico. Abbiamo, però, valutato e verificato anche dove realizzare delle zone di sosta dedicate alle categorie più fragili, in modo da agevolare chi debba semplicemente accompagnare e lasciare in loco un utente o chi abbia esigenze fisiche tali da necessitare stalli di sosta di prossimità per esempio”. In tal senso, ad uso esclusivo dei veicoli degli ut enti del centro vaccinale, sono stati quindi previsti degli stalli di sosta di breve durata di fronte alla palestra “Pacco”, a cui si aggiungeranno quelli di durata oraria che saranno temporaneamente ripristinati in via San Giovanni nel tratto tra via d’Annunzio e via Mazzini.

“Muggia è una città di oltre 13 mila abitanti, con una percentuale di anziani peraltro non sottovalutabile. Ci siamo spesi sin da subito affinché la nostra città potesse contare su una struttura in loco: questo nuovo centro vaccinale non è solo utile, ma necessario per gestire questa fase nel miglior modo possibile anche e, soprattutto, per tutti i muggesani che si troverebbero altrimenti costretti ad organizzarsi in vario modo per raggiungere la sede triestina e che potranno ora avvalersi di una struttura nella propria città” ha aggiunto Marzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche Muggia apre il suo centro vaccinale

TriestePrima è in caricamento