Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Smacco a Gretta e Servola: cittadini "orfani" delle poste

Gli uffici postali chiuderanno a febbraio. La presidente della terza circoscrizione: "Questo colpo basso è stato inferto da Poste Italiane alla categoria di utenti più fragile: un migliaio di anziani che vive nel rione. Da mesi chiedo inutilmente un incontro ufficiale con la direzione"

Chiudono gli uffici postali di Gretta e Servola, data prevista il 10 febbraio. Oltre questo termine gli abitanti dei rioni saranno costretti a scendere in centro per ritirare pacchi e raccomandate o pagare bollette. Nessun seguito, quindi, alla mozione di Forza Italia e Lega dello scorso novembre, che si opponeva alla chiusura. Questo il commento della presidente della terza circoscrizione (Barcola - Gretta - Roiano), Laura Lisi: "Questo colpo basso è stato inferto da Poste Italiane alla categoria di utenti più fragile: un migliaio di anziani che vive nel rione.Tutto il Consiglio della Terza Circoscrizione ha chiesto da mesi un incontro ufficiale con la direzione per poter esprimere il dissenso contro questa inaspettata decisione ma a Poste Italiane non interessa il disagio provocato perché non solo non abbiamo ottenuto un appuntamento ma non si sono degnati nemmeno di rispondere".

"Mi rattrista - continua Lisi - constatare che persino le Poste Italiane hanno dimenticato il valore sociale che ricoprono da sempre, oggi si comportano come una qualsiasi azienda intenta a rincorrere il profitto senza guardarsi indietro. Auspico di organizzare un'assemblea pubblica al più presto coinvolgendo il maggior numero di cittadini e invitando "nuovamente" i responsabili di questa chiusura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smacco a Gretta e Servola: cittadini "orfani" delle poste

TriestePrima è in caricamento