menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiusura TexGiulia, Ziberna: «Vorremmo un confronto con l'azienda, dobbiamo tutelare il territorio»

«La Regione percorra ogni strada per evitare nuove chiusure industriali a Gorizia»

«Saremo al vostro fianco sia per chiedere alla Regione interventi concreti a supporto dei lavoratori sia per un confronto con l'azienda volto a mantenere un futuro produttivo per il sito industriale anche se ceduto ad altri imprenditori». È questo uno dei passaggi dell'intervento del sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna durante l'incontro con i sindacati sull'annunciata chiusura dell'azienda "Tex Giulia".
Il primo cittadino, accompagnato dagli assessori al lavoro e al welfare, ha ricevuto in sala Bianca i sindacalisti Giampaolo Giuliano, della Filtem - Cgil e Sabrina Miotti e Daniel Codermazzi della Rsu, che gli hanno ribadito la volontà della proprietà di chiudere definitivamente l'azienda a Gorizia.
«In queste ore abbiamo avuto un colloquio con i rappresentanti dell'associazione industriali- hanno riferito i sindacalisti - che avevano sentito i vertici di Tex Giulia ricevendo la conferma della prossima chiusura in quanto il prodotto non è più in grado di reggere la concorrenza delle lavorazioni effettuate in Turchia che costano molto meno anche grazie  a incentivi statali». 
Il sindaco ha annunciato di aver già chiesto un incontro alla proprietà, anche alla luce delle voci secondo cui ci sarebbe la volontà di vendere la struttura che oggi ospitata Tex Giulia.
«Comprendiamo le difficoltà di chi opera nel campo del tessile in Italia - ha sostenuto-, un settore in crisi ormai da diversi anni a causa delle concorrenza di altri paesi ma dobbiamo comunque cercare di tutelare un territorio, quello goriziano, che sta ancora pesantemente scontando le conseguenze della riapertura dei confini. Per questo vorremmo aprire un confronto con l'azienda chiedendo che, in caso di vendita del sito, ci sia un impegno affinchè l'eventuale cessione sia caratterizzata dalla presenza di acquirente che assicuri il mantenimento delle produttività dello stabilimento, anche se in ambiti diversi da quello tessile».
Il sindaco ha comunque insistito molto sulla necessità di attuare un pressing sulla Regione, in particolare sull'assessorato alle attività produttive, «affinchè percorra ogni strada per evitare nuove chiusure industriali a Gorizia».
L'assessore comunale al lavoro ha concordato con i sindacati l'apertura di un tavolo permanente, che sarà attivato in tempi brevissimi, per analizzare la situazione di crisi in città mentre l'assessore al welfare ha assicurato la massima disponibilità del Comune ad aiutare le famiglie colpite dalla chiusura di Tex Giulia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento