Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Ciclabile Trieste-Muggia: Polli incontra Fiab per stabilire linee guida

Foto di repertorio

Giovedì 21 settembre una delegazione di Fiab Trieste Ulisse composta dal Presidente Luca Mastropasqua e dal Coordinatore regionale Federico Zadnich ha incontrato l’Assessore all’Urbanistica Luisa Polli e i membri del suo staff Giorgio Bernetti e Silvia Fonzari, per fare il punto sullo sviluppo della ciclabilità a Trieste.

Questi i principali punti toccati nel corso della riunione. Sulla ciclabile Trieste-Muggia, il Comune inizierà nelle prossime settimane uno studio per approfondire gli aspetti tecnici, le criticità e le opportunità dell’opera. Si prenderanno in esame due opzioni di percorso: uno interamente su via Flavia e l’altro che passa per via Caboto per poi operare la scelta finale.

Fiab si è dichiarata favorevole al percorso passante per via Flavia in quanto consentirebbe un collegamento con Borgo San Sergio e Dolina che altrimenti rimarrebbero esclusi. Fiab ha evidenziato che il percorso su via Flavia attraversando rioni molto popolati e senza particolari pendenze avrebbe un impatto positivo non solo per promuovere il cicloturismo come collegamento con la Parenzana ma anche promuovendo gli spostamenti quotidiani casa-lavoro in bicicletta.

Sulla convivenza ciclisti-pedoni, la Fiab ha proposto un’iniziativa di formazione e informazione dei ciclisti da attuare all’interno di un grande evento pubblico da organizzare il prossimo anno a giugno. Polli ha informato che il Comune intende attuare un più vasto programma di formazione esteso a tutti gli utenti della strada. All’interno di questo piani saranno apprezzati i contributi che Fiab darà rivolti ai ciclisti. Nelle prossime settimane gli assessori Polli e Lodi faranno un sopralluogo per verificare la possibilità di  migliorare con interventi a breve termine l’attuale percorso ciclabile Trieste-Barcola, in attesa di una soluzione definitiva che utilizzi il Porto Vecchio

Sull’apertura della corsia bus sulla direttrice via  Conti – via D’Azeglio – via Tarabocchia Fiab ha spiegato l’importanza per i ciclisti diretti in città di poter evitare il percorso alquanto pericoloso e trafficato di Viale D’Annunzio-via Oriani-via Carducci. Con l’Assessore si è concordato di procedere con un test attuato in collaborazione con Trieste Trasporti e la Fiab stessa, per poi procedere a una successiva fase sperimentale di alcuni mesi. Per quanto riguarda la ciclabile dei Campi Elisi, nel 2016 era stato annunciato un intervento migliorativo in corrispondenza della rampa della Grande Viabilità; l’Assessore ha comunicato che il Comune è in attesa di una risposta della Regione relativamente al finanziamento dell’opera.

Infine per quanto riguarda il progetto di realizzazione del sistema di bike-sharing, la situazione è ancora in una fase poco chiara dal punto di vista burocratico dopo la chiusura del ricorso effettuato da una ditta partecipante all’appalto e di conseguenza i tempi non sono ancora definibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclabile Trieste-Muggia: Polli incontra Fiab per stabilire linee guida

TriestePrima è in caricamento