Cronaca Piazza Unità d'Italia

Cimiteri: al via opere da 300mila euro, completato il "Giardino degli angeli"

I lavori riguarderanno l'Ex Militare, il cimitero di Santa Croce e quello di Sant'Anna. Particolare attenzione all'area dedicata ai bambini scomparsi prematuramente. Lodi: "Un gesto di rispetto per onorare i piccoli angeli"

Lavori di riqualificazione da 300mila euro nei cimiteri Triestini, in particolare all'Ex Militare, a Santa Croce e a Sant'Anna. Nella stessa conferenza stampa di oggi, venerdì 5 luglio, è stata annunciata la conclusione della ristrutturazione dei percorsi del campo 40, destinato alla sepoltura dei bambini scomparsi prematuramente. Il tutto è stato comunicato dall'assessore comunale ai Lavori pubblici Elisa Lodi , con dirigenti e tecnici del Comune e di AcegasApsAmga, parte attiva nella realizzazione delle opere. Queste saranno avviate al termine delle procedure di gara per l'affidamento, ossia tra luglio e agosto.

Il cimitero di Sant'Anna

Saranno investiti, nel dettaglio, 150mila euro per i lavori di manutenzione straordinaria dei cimiteri per l'anno 2018 nei quali sono compresi i lavori al cimitero di Sant'Anna già in programma per questa estate. Sarà in particolare impermeabilizzata la copertura dei corridoi dei loculi colombari vicino all'obitorio, sarà rifatto il muro che delimita il confine del campo 39 e restaurata la scala esterna di collegamento tra i campi 38 e 15.

Il "Giardino degli angeli"

Appena conclusi, come accennato, i lavori per il campo destinato alla sepoltura dei bambini, che fino al 2008 venivano inumati nel campo quinto insieme agli adulti. Per tradizione locale, i corpi dei piccoli non venivano riesumati dopo dieci anni come per le altre salme, ma restavano in loco anche per 20 o 30 anni e questo ha reso necessario un intervento per evitare la saturazione degli spazi, ecco perché il campo 40 è stato destinato a loro. Attualmente sono disponibili 200 fosse (di cui una trenitna già utilizzate), oltre a 32 loculi colombari e 32 loculi cinerari. Il disegno planimetrico segue la forma di una spirale archimedea e le aree di sepoltura sono suddivise in fasce d'età: una dagli zero ai 10 anni e una per le età superiori. Presente anche una zona dedicata ai bambini mai nati. Gli ultimi interventi, per i vialetti, la pavimentazione e le fontanelle, hanno comportato una spesa di circa 70mila euro, "un gesto di rispetto per onorare la memoria di questi piccoli angeli, per il decoro di un'area importante e delicata", ha dichiarato l'assessore Lodi.

L'Ex Militare

68mila euro saranno investiti nell'Ex Militare per un'apposita struttura che conterrà i servizi igienici e un muro di contenimento per sostenere il terreno sul retro del fabbricato. Quest'ultimo, posizionato davanti all'edificio di sorveglianza, sarà edificato in marmo di Aurisina per rispettare i canoni estetici stabiliti dalla Soprintendenza archeologia, Belle Arti e paesaggio del FVG.

Santa Croce

Stanziati 23mila euro per il cimitero di Santa Croce, in particolare per la riqualificazione dell'ossario e del cinerario comune, che soffrono di infiltrazioni d'acqua piovana. Saranno quindi realizzati due pozzetti d'accesso con fioriere a copertura e, in seguito, l'ossario sarà intonacato con appositi materiali anti - muschio per sistemare alcune parti degradate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimiteri: al via opere da 300mila euro, completato il "Giardino degli angeli"

TriestePrima è in caricamento