Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Dalla Cina 20mila mascherine per il porto, donata una parte alla Salus

Il dono arriva dalla China Merchants Port Holdings, con base a Hong Kong. Le mascherine destinate al gruppo Parisi, sono state distribuite in parte all’Authority giuliana e in parte al personale impiegato tra la Piattaforma Logistica e lo Scalo Legnami

Dopo la donazione di China Communications Construction Company, un nuovo carico di più di 20 mila mascherine  per i lavoratori del porto di Trieste, è arrivato questa volta grazie a China Merchants Port Holdings, con base a Hong Kong. Le mascherine destinate al gruppo Parisi, sono state distribuite in parte all’Authority giuliana e in parte al personale impiegato tra la Piattaforma Logistica e lo Scalo Legnami.

"Un segnale importante"

All’arrivo del materiale, erano presenti per inviare un ringraziamento simbolico, il Segretario Generale dell’Autorità di Sistema Portuale, Mario Sommariva e Francesco Parisi, a capo dell’omonimo gruppo. Per Sommariva “è un segnale importante di sostegno e generosità che ci arriva dalla Cina, in un momento in cui risulta ancora difficile reperire le mascherine, e gli altri dispositivi protettivi”.

Anche Parisi  manda “un ringraziamento a China Merchants per il gesto di solidarietà nei confronti dei lavoratori che stanno supportando l’attività dello scalo”, ed evidenzia che “una parte del carico è stata donata alla Clinica Salus di Trieste per il personale sanitario”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Cina 20mila mascherine per il porto, donata una parte alla Salus

TriestePrima è in caricamento