Cronaca

Cinque migranti "stipati" in auto: arrestati due passeur al confine

I Carabinieri di via Hermet in borghese hanno notato una Skoda Octavia con targa francese in ingresso in Italia. Nel veicolo è apparso stipato un numero eccessivo di persone ed è stato quindi seguito sino in centro città, all’interno di un cortile condominiale. Il conducente del veicolo e il basista sono stati arrestati e condotti al Coroneo

Arrestato al confine due giovani passeur: nel quadro dei servizi di contrasto al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di via Hermet hanno arrestato in flagranza di reato un 29enne cittadino moldavo ed un 25enne afghano, entrambi residenti a Trieste, per avere favorito l’ingresso di migranti nel territorio nazionale. Nel corso dei servizi di controllo della fascia confinaria, una pattuglia in abiti civili della Sezione Operativa di via Hermet ha notato una Skoda Octavia con targa francese in ingresso in Italia, proveniente dal valico secondario di Plavje nei pressi di Rabuiese.

Nel veicolo è apparso stipato un numero eccessivo di persone ed è stato quindi seguito sino in centro città, all’interno di un cortile condominiale. Sul posto i passeggeri, chiaramente migranti appena giunti nel nostro Paese, sono stati accolti da un soggetto che evidentemente si sarebbe dovuto occupare della loro sistemazione. A quel punto i militari sono intervenuti fermando i migranti clandestini, cinque maggiorenni di nazionalità irachena ed egiziana che, dopo le visite mediche previste dal protocollo di accoglienza, sono stati identificati e avviati presso una struttura di accoglienza. Il conducente del veicolo e il basista sono stati arrestati e condotti al Coroneo, a disposizione della Procura della Repubblica di Trieste. Dovranno rispondere di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque migranti "stipati" in auto: arrestati due passeur al confine

TriestePrima è in caricamento