menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Circa 1900 i Pensionati Triestini che Dovranno Aprire un Conto Corrente da marzo

Sono poco meno di 10 mila i pensionati del Friuli Venezia Giulia che dovranno aprire un conto corrente, un libretto di risparmio o attivare una carta di credito ricaricabile per ricevere la pensione a partire dal 7 marzo prossimo. Il 'conto' e'...

Sono poco meno di 10 mila i pensionati del Friuli Venezia Giulia che dovranno aprire un conto corrente, un libretto di risparmio o attivare una carta di credito ricaricabile per ricevere la pensione a partire dal 7 marzo prossimo.
Il 'conto' e' stato fatto ieri dall'Inps del Friuli Venezia Giulia in ottemperanza a quanto previsto dal Governo Monti che non consente a quanti hanno una pensione che supera i 980 euro di incassarla in contanti.
Il dato e' stato rivelato da Antonino Rizzo, direttore provinciale dell'Inps di Trieste. ''Di questi 10 mila pensionati - ha sottolineato Rizzo - fra i 1800 e i 1900 sono di Trieste. Va ricordato che, ovviamente, il numero di pensionati che riceve la pensione in contanti e' superiore, ma quelli che percepiscono piu' di 980 euro sono molti di meno''.

A queste persone - si e' appreso - l'Inps ha inviato delle lettere informative in cui vengono forniti anche degli esempi pratici per attivare un conto corrente.
''Noi invitiamo tutti i pensionati - ha aggiunto il direttore dell'Inps di Trieste - a contattare uffici postali o bancari e chiedere l'accredito della pensione sul conto corrente o sul libretto di risparmio, oppure anche su una carta prepagata, come ognuno preferisce''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento