Governatori più apprezzati, Fedriga è secondo

Il presidente del Friuli Venezia Giulia occupa la seconda posizione nelle rilevazioni compiute da Il Sole 24 Ore. Il podio è tutto della Lega. Per trovare un governatore del centrosinistra bisogna scendere al sesto posto

foto Montenero

Chi è il presidente di regione più apprezzato in questo momento? Secondo le rilevazioni del 'Sole 24 Ore' sono i governatori leghisti quelli più amati.  Il sondaggio misura e mette a confronto l'attuale livello di gradimento di 16 presidenti di regione (quattro regioni non sono state prese in consideraziobe: Piemonte perché va al voto il 26 maggio; Basilicata perché il governatore è stato appena eletto; Valle D'Aosta e Trentino Alto Adige perché in queste due ultime regioni non è prevista l'elezione diretta del Presidente).

Sondaggio gradimento presidenti di Regione: tre leghisti al top

Volano nelle prime posizioni del sondaggio i leghisti. Al primo posto, con il 62% del gradimento, c'è Luca Zaia, presidente della Regione Veneto da otto anni; staccato di 11 punti, sul secondo gradino del podio, troviamo Massimiliano Fedriga, governatore del Friuli Venezia-Giulia. Con il 49,2%, si aggiudica la medaglia di bronzo Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia. Il centrodestra ha suoi esponenti anche nel quarto e quinto posto in graduatoria con i due neoeletti in Abruzzo, Marco Marsilio, e Sardegna, Christian Solinas.

Per trovare un governatore di centrosinistra bisogna scendere fino alla sesta posizione, dove c'è l'emiliano Stefano Bonaccini, che consolida il 44,2%, anche se diminuisce di 4,8  dal giorno delle elezioni. Segue il toscano Enrico Rossi (42,6%). Poi gradimento al 39,2% (in crescita di 4,8 punti), Giovanni Toti, per la Liguria, nono posto per il segretario del Pd Nicola Zingaretti, al 38 per cento, poi a seguire  Michele Emiliano in Puglia, Mario Oliverio in Calabria, Donato Toma in Molise, Vincenzo De Luca in Campania, Catiuscia Marini in Umbria, e Luca Ceriscioli nelle Marche. 

La Sicilia di Nello Musumeci non riesce a spostarsi dall'ultimo posto che occupava già in modo più o meno stabile anche ai tempi di Rosario Crocetta. 

Sondaggi Regioni, buone notizie per Zaia, Toti e Zingaretti

Il logorio della vita politica pesa per tanti ma non per tutti. Sono solo tre i presidenti che aumentano il loro consenso rispetto al giorno delle elezioni (Zaia, Toti e Zingaretti), per due la situazione è identica, mentre per i rimanenti 11 si registra un decremento. Il neo-segretario del Pd, favorito anche dall'effetto-popolarità delle primarie, raccoglie in particolare il 38,8%, quasi tre punti in più dello scorso Governance Poll e quasi sei oltre il 32,9% che gli aveva garantito la rielezione come governatore  del Lazio lo scorso anno.

Per questo sondaggio per ogni Regione sono stati interpellati mille elettori, chiedendo loro "un giudizio complessivo sull'operato del Presidente della Regione". Viene anche chiesto se in caso di elezioni regionali, "voterebbe a favore o contro l'attuale Presidente della Regione''. L'indice di gradimento così ottenuto è stato, poi, posto a confronto con il livello di gradimento del giorno di elezione in modo da proporre per ciascun governatore l'indicazione di tendenza in aumento o in diminuzione. Con un sondaggio del genere a sorridere è soltanto la Lega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade in acqua con la gamba fratturata: salvato "per miracolo" in porto

  • Auto con 5 persone si cappotta a Santa Croce: tre minori al Burlo

  • Piacenza-Triestina 1 a 2 | Le pagelle: bum bum Maracchi, l'Unione espugna Piacenza

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

  • Inseguiti a Rabuiese, gettano dal finestrino la marijuana: in manette tre giovani

  • Camioncino Acegas si schianta contro un muro in via Sottomonte

Torna su
TriestePrima è in caricamento