Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Senza inverno da due anni, l'esperto: "Mai accaduto, inquietante"

Nicola Bressi: "L'ultima volta che a Trieste la temperatura scese sotto lo zero fu il 1 marzo 2018"

Coronavirus? Sì, ma il tema più bollente di questi anni è il clima. I cambiamenti si notano e si percepiscono; ciò che forse passa in secondo piano sono le conseguenze, gli effetti. A questo proposito, il naturalista, zoologo ed ex direttore del Museo di Storia Naturale, Nicola Bressi, ha postato sul gruppo "Misteri e Meraviglie del Carso" una riflessione piuttosto importante: "Vediamo spesso gli effetti sulla natura locale del nostro Inquinamento Climatico. Per questo oggi è una data sinceramente inquietante: 1 marzo 2020, altro record di Inquinamento Climatico".

"L'ultima volta che a Trieste la temperatura scese sotto lo zero - scrive Bressi - fu il 1 marzo 2018. Più di due anni; due inverni consecutivi, senza un solo piccolo mattino di gelo. Niente. Mai accaduto nella storia della meteorologia triestina. (dati Osmer ARPA FVG) E, tanto per rimanere nell'attualità, erano anni che gli scienziati ammonivano sugli effetti che repentini cambi di temperatura potevano avere su alcuni virus. Virus che, perso il loro equilibrio, possono essere spinti a mutare o a cambiare ospite. Forse ne sappiamo già qualcosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza inverno da due anni, l'esperto: "Mai accaduto, inquietante"

TriestePrima è in caricamento