rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Per tre mesi

Chiusa la strada a rischio frana da più di 10 anni, tre mesi di lavori in clivo Artemisio

Il cantiere è stato affidato alla ditta Venuti di Tarcento. Scadenza dei lavori 22 luglio. Il Comune: "Abbiamo chiesto di effettuare l'intervento nel minor tempo possibile". Nell'articolo i dettagli

Dopo le numerose segnalazioni da parte dei residenti apparse a più riprese sugli organi di informazione, la voragine di clivo Artemisio verrà finalmente curata. Già mesi fa la giunta Dipiazza aveva stanziato le risorse necessarie per la realizzazione dei lavori ma ora, dopo più di dieci anni di pressoché totale abbandono, il cantiere è partito. Il Comune ha affidato l'incarico alla ditta Mario Venuti di Tarcento (quadro economico dell'opera pari a circa 250 mila euro, con il costo dei lavori che raggiunge invece i 180 mila euro ndr) che, per la complessa natura dell'intervento, ha costretto l'amministrazione a chiudere la strada al transito veicolare. Il cantiere, si legge nella delibera, avrà una durata massima di 93 giorni, con scadenza fissata al 22 luglio 2022. 

Qualche disagio per i residenti

Nella nota del Comune si legge che verranno effettuati i lavori di ricostruzione della "sede stradale e ripristino del muro di contenimento nel tratto posto a 125 metri circa dall'intersezione con via Alexander Fleming / via Calpurnio in direzione della via Alfonso Valerio". Tecnicamente, così il dottor Andrea De Walderstein del Comune, si andrà a realizzare una "palificata per consolidare l'area, ricostruendo il manto stradale ed usando infine il calcestruzzo armato a riempimento. Abbiamo chiesto alla ditta di effettuare i lavori nel minor tempo possibile, proprio per venire incontro a chi abita in zona". Per i residenti, infatti, fino al completamento dei lavori si preannuncia un periodo di disagi. Per raggiungere la città e tornare a casa, dovranno essere percorse Strada nuova per Opicina o via dei Baiardi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusa la strada a rischio frana da più di 10 anni, tre mesi di lavori in clivo Artemisio

TriestePrima è in caricamento