rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

"Club 41 Italia" sempre più triestino, ben tre concittadini tra i vertici

Riconosciuto a li vello nazionale l’impegno dei membri triestini del primo Club 41 italiano, fondato nel 1981 ed oggi tra i più attivi a livello nazionale

Trieste assume un ruolo sempre più rilevante all’interno del Club 41 Italia. A dimostrazione del valore attribuito a livello nazionale alle attività promosse, in occasione dell'Assemblea Generale del Club 41 Italia, svoltasi a Rovato (Bs), ben tre cariche di livello nazionale sono state assegnate ad altrettanti triestini.

Paolo Macor è stato nominato Presidente Nazionale Onorario, Nicolò Solimano è stato eletto Rappresentante Internazionale per l’Italia (Iro) per il biennio 2015/17, mentre Michele Samaritan avrà l’incarico di Revisore dei Conti Nazionale per il triennio 2015/18.

Il Club 41 Trieste, nel corso dell’ultimo sociale, ha sviluppato numerose azioni, tra le quali l’elargizione di un contributo che ha reso possibile la partecipazione di un gruppo di giovani atleti disabili dell’Associazione nazionale sportiva handicappati fisici di Trieste ai Campionati italiani di specialità.

Il sodalizio giuliano ha, inoltre, organizzato e gestito in collaborazione con la Round Table 9 Trieste la donazione di una casetta gioco per il campo sportivo della scuola elementare di Amaro (Ud), ricostruita in occasione del terremoto del 1976 proprio con il contributo della Round Table International.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Club 41 Italia" sempre più triestino, ben tre concittadini tra i vertici

TriestePrima è in caricamento