Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Crociere, stagione da 40 milioni e 500 mila euro

L'assessore Maurizio Bucci rende noto il dato nel corso del Consiglio comunale in risposta alla domanda di attualità della consigliera M5s Elena Danielis che chiedeva spiegazioni in merito a un'intervista di Gianni Onorato

«Sul quotidiano locale abbiamo letto un'intervista di Gianni Onorato (amministratore delegato Msc, ndr) in cui affermava “penso che Trieste sia destinato a crescere come porto di transito (…) i 150 chilometri da Venezia si fanno sentire…”.  Io sono d’accordo con lei che il turismo crocieristico sia una grande possibilità per Trieste, pensiamo di mantenere questo atteggiamento verso le crociere a fronte di questa dichiarazione?».

La domanda è della consigliera Elena Danielis (M5s) ed è stata posta nel corso dello scorso Consiglio comunale, lunedì 28 novembre, all'assessore al Turismo Maurizio Bucci che per prima cosa le ha spiegato, «con garbo perchè forse lei non conosce il comparto della crocieristica», che quanto dichiarato da Gianni Onorato, «figura sicuramente tra le più credibili, sia positivo per Trieste poichè il "transito" è quel tipo di "sosta" che permette ai turisti di scendere dalle navi per delle escursioni per visitare le città, a differenza dell'"home port" che invece stabilisce il punto di partenza della nave bianca».

La «crocieristica in transito porta 60/80 a passeggero (dati Istat) - ha aggiunto Bucci -, mentre nell’"home port" gli euro lasciati sul territorio (compreso tutto l’indotto) portano 280 euro pro passeggero. Il mio obiettivo è quello che continuare a sviluppare questo turismo che in questa stagione ha portato a Trieste circa 40 milioni e 500 mila euro». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crociere, stagione da 40 milioni e 500 mila euro

TriestePrima è in caricamento